fg.1
Fonte Immagine: 
NOAA
Abbiamo Interrogato allo scopo la statistica meteo-climatica delle temperature negli anni '2000

Serpeggia  già nell'aria la convinzione che l'ultima parte di febbraio 2017 debba avere già essere un anticipo di primavera, ovvero con temperature di gran lunga al di sopra delle media climatica. Sarà così? Una prima approssimata risposta la possiamo ottenere esaminando l'andamento climatico delle temperature a 850 hPa del mese (fig.1).

Ma più in particolare appunto l'andamento non di tutto il mese ma solo della parte finale, quella  tra il 20 e il 28 febbraio dal 2000 al 2016 (17 anni)

Ecco il responso:

  • ultima decade di febbraio con temperature al di sopra della media: 8 casi
  • ultima decade di febbraio con temperature al di sotto della media: 8 casi
  • ultima decade con temperature nella media: 1 caso

 

Quindi, smentiamo già un luogo comune ovvero che l'ultima decade di febbraio tende ad essere un mite anticipo della primavera.

Ma vi è di più. Se andiamo ad analizzare in quanti casi l'ultima decade di febbraio sia stata piuttosto tiepida o piuttosto fredda, ecco il responso:

  • ultima decade di febbraio piuttosto tiepida: 4 casi (2007, 2008, 2010, 2016);
  • ultima decade di febbraio piuttosto fredda : 7 casi  (2000, 2003, 2005, 2006, 2009, 2011, 2013)

Insomma l'evento con maggiore probabilità è che l'ultima decade di febbraio sia piuttosto fredda con una probabilità non trascurabile di 7 casi su 17 ovvero dl 40%.

Nei prossimi giorni esamineremo se anche le proiezioni a lunga scadenza dei principali modelli avallano la prospettiva di un fine di febbraio all'insegna del freddo

Fonte Articolo: 
Col. Mario Giuliacci