Fig.1
Fonte Immagine: 
gfs Col. Mario Giuliacci
Da mercoledì 22 marzo una lunga fase piovosa ma con inizio soft

Dopo lunga assenza di 3 mesi mercoledì 22 si affaccerà sull'Italia l'avanguardia di una intensa perturbazione atlantica il cui arrivo avevamo già anticipato con un articolo del 13 marzo (vedi  QUI ) mediante la sofistica tecnica delle medie di ensemble (probabilità di pioggia calcolata sulla base di 20 previsioni).

Fig.1 - struttura barica a 500 hPa alle ore 19 di mercoledì 22 ( a colori; verde = area di bassa pressione della perturbazione; linee = isobare al livello del mare)

Mercoledì 22 marzo le piogge, tra deboli  e moderate, e limitate alle Alpi, alla Val Padana  a Nord del Po, al Levante ligure e alla Toscana)

Fig.2 - piogge in 24 ore sull'Italia mercoledì 22

Sono previste anche deboli nevicate sulle Alpi a quote superiori ai 1500-1700m

Fig.3 - Accumuli nevosi sulle Alpi mercoledì 22

Ma gli effetti maggiori,  in termini di accumuli piovosi e di area interessata,  si vedranno tra la fine di venerdì 24 e l'inizio di sabato 25 quando la perturbazione genererà un vortice isolato di bassa pressione colmo di aria fresca atlantica (goccia fredda) ad ovest della Sardegna ove insisterà qualche giorno e che interesserà tutta la penisola con piovosi venti meridionali

Fig.4 - Pressione al livello del mare alle ore 01.00 di sabato 25 marzo, sulla base della media di 20 previsioni del modello ECMWF ENS 

Fonte Articolo: 
Col. Mario Giuliacci

IMMAGINI CORRELATE