In pubblicazione il 16 SET 2019

Ancora caldo fuori stagione, soprattutto in Sardegna

Inizio di settimana con l'alta pressione sempre allungata sulla nostra Penisola e responsabile di una coda di tempo estivo


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

La settimana inizia con l'alta pressione che dal Nord Africa si allunga ancora sul Mediterraneo Centrale, tanto da occupare anche gran parte della nostra Penisola. L'azione della struttura anticiclonica, assieme alle correnti calde richiamate in quota, favorirà quindi la prosecuzione della coda di tempo estivo, con cieli sereni e caldo fuori stagione anche nelle giornate di lunedì e martedì. Le temperature massime in particolare faranno registrare valori quasi dappertutto compresi fra 26 e 32 gradi, ma in alcune aree del Paese sono molto probabili delle punte di 33.34 gradi.

La regione in cui il caldo si farà maggiormente sentire è la Sardegna: è proprio qui, infatti, che sono più probabili le punte oltre i 32 gradi, perchè è questa la regione più vicina all'area più robusta dell'Anticiclone. I capoluoghi sardi spiccheranno quindi tra quelli più caldi di questo inizio di settimana, e in particolare le punte di temperatura più alte si registreranno nel nord della regione, dove deboli venti meridionali trasporteranno l'aria riscaldata nell'interno della regione.


Il caldo fuori stagione però ha oramai i giorni contati. Alla fine di martedì infatti sulle regioni di Nordest si affaccerà un fronte freddo che poi, tra mercoledì e giovedì, attraverserà la nostra Penisola, accompagnato da venti feschi che causeranno un sensibile calo delle temperature. Nella parte centrale della settimana, in un paio di giorni (mercoledì e giovedì), le temperature scenderanno quindi di qualche grado, tornando così quasi dappertutto nella norma o, addirittura, leggermente al di sotto die valori medi stagionali. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

15 OTT
Quali le regioni a più alto rischio di piogge forti
14 OTT
Allerta arancione della Protezione Civile in Liguria e in Lombardia
14 OTT
Analisi dell’influenza che avranno le cause che giocano a favore o contro 
11 OTT
talia raggiunta da 2 perturbazioni atlantiche ma solo una piovosa
16 OTT
300 mm di pioggia sul crinale fecero esondare i torrenti Parma e Baganza
16 OTT
Sarebbero circa sette i miliardi di dollari di danni in tutto il Giappone
16 OTT
Paura sull'Isola di Giava - VIDEO
15 OTT
Caduti in 24 ore 922,5 mm di pioggia, è record storico!