In pubblicazione il 11 NOV 2019

Ciclone Mediterraneo in arrivo sull'Italia, i dettagli:

Temporali, nubifragi, venti di burrasca e mareggiate, l'Italia verrà sferzata dal maltempo.


Fonte Immagine: Liveunict

 

Situazione atmosferica attuale e quella prevista. 

Si nota già dalle ultime immagini satellitari, il profondo minimo di bassa pressione che a partire da questa sera investirà l'Italia con nubifragi, venti tempestosi e mareggiate. Situato in queste ore a Ovest della Sardegna, si rinforzerà ulteriormente nel corso delle prossime e inizierà a spostarsi verso Est, andandosi a collocare tra questa sera e domani tra il Nord Africa e la Sicilia, una posizione pericolosa che determinerà condizioni di forte maltempo su tutto il Centro Sud. Questo vero e proprio ciclone Mediterraneo, uno dei più forti degli ultimi tempi, risalirà poi parte del Mar Tirreno e di seguito traslerà sul Mar Adriatico Mercoledì, con condizioni di spiaccata instabilità anche al Centro Nord. 

Temporali e nubifragi in arrivo, le zone maggiormente coinvolte. 

Questa nuova ondata di maltempo sta già mostrando i primi effetti sulla Penisola, con piogge che in queste ore stanno interessando le regioni del Centro Nord e alcune zone della Sardegna, nulla di eccezionale confronto a quello che succederà tra le prossime ore e Domani. Come accennato sopra, l'instaurarsi dell'insidioso vortice Mediterraneo tra Tunisia e Sicilia, porterà a partire dal pomeriggio-sera condizioni di maltempo severo per le Regioni Meridionali, con piogge e temporali anche persistenti. Nel corso della giornata, specialmente a partire dalla serata, l'attivazione di forti correnti miti e umide, dai quadranti Meridionali, innescheranno forti temporali persistenti per diverse ore sulla parte Orientale della Sicilia, dove sono previsti accumuli di pioggia anche superiori ai 200 millimetri in poche ore, in grado di causare molti disagi. Domani, il maltempo si estenderà a molte regioni, con forti piogge e temporali in arrivo soprattutto su Sardegna, Calabria,Basilicata, Campania, Puglia, Molise e Abruzzo. Le precipitazioni, insisteranno per gran parte della giornata su queste regioni e arriveranno anche sulle Marche, sulla Toscana e sul Nord Est nel corso della giornata, con nuove nevicate sull'Arco Alpino. 


Questo ciclone Mediterraneo, innescherà anche venti ciclonici burrascosi, con raffiche che potranno superare i 100 km/h sulla Sardegna, sulla Sicilia, sulla Calabria Ionica e sulla Puglia con il rischio di mareggiate veramente notevoli, sono previste infatti onde con un altezza fino a 5 - 6 metri lungo le coste, fino a 8 metri al largo tra Nord Africa, Sardegna e Sicilia Occidentale. 

 



Fonte Articolo: Mattia Palombo

ULTIMI ARTICOLI

6 DIC
Sull'Italia è aria di cambiamento. Sono arrivate le prime correnti fredde in quota, indotte dall'irruzione fredda in evoluzione sull'Europa orientale
6 DIC
L'Italia come una medaglia vivrà il tempo meteorologico diviso da due facce
6 DIC
“Mala tempora currunt“ ci si appellava quando il raccolto non era buono a causa di un mese o più di magra
3 DIC
Nel frattempo che l'Europa si appresta a fronteggiare l'ennesimo treno di perturbazioni, gli USA potrebbero segnare un nuovo record
6 DIC
Notte di ansia nella zona di Pozzuoli
2 DIC
Valanga a Punta Helbronner con 2 vittime, le altre in Abruzzo