In pubblicazione il 28 MAR 2022

Crollo termico e barico nei prossimi giorni

I sofferenti di reumatismi si preparino dolorosi giorni


Fonte Immagine:

Dopo una lunga fase di 3 mesi in compagnia di un anticiclone centrato sulla Germania, l’Italia da martedì 29 marzo passerà sotto il dominio di profondi cicloni atlantici.


Una fredda e piovosa perturbazione atlantica alla conquista dell’Europa

Dal 29 marzo l’anticiclone che ha dominato per tutto l'inverno sull'Italia dovrà cedere il passo, anche solo per 1-2 giorni, ad un  profondo ciclone di origine atlantica. Il vortice di bassa pressione (ciclone)  colmo di aria polare nel corso del 2 aprile raggiungerà le Alpi per poi dividersi in 2 rami. Uno diretto verso Sardegna e regioni meridionali, un secondo, fino ai Balcani e da qui  sull'Adriatico. Il freddo ciclone, provocherà un crollo termico di 6-8 gradi. Ma tra il 29 marzo e il primo aprile crollo anche della pressione atmosferica che passerà da valori intorno 1010-1015 hPa fino valori di 990 hPa.


 

Senza%20nome%204(1).jpg

 

Per i sofferenti di reumatismi forti dolori in vista

Il calo di pressione atmosferica abbassa la soglia del dolore, amplificando la percezione delle sensazioni dolorose ma, nello stesso tempo, provoca anche una dilatazione dei vasi sanguigni, rallentando così la circolazione sanguigna periferica con conseguente maggiore ristagno di liquidi che, nelle povere articolazioni già provate da una tumefazione  reumatica, vanno a schiacciare maggiormente i nervi, provocando.Le sensazioni dolorose sono tanto più intense quanto più, come in questo caso, il balzo all’ingiù della  pressione atmosferica è forte.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

24 GIU
L’ultimo weekend del primo mese estivo porterà con se temperature elevate e piogge scarse o assenti
24 GIU
L’ultimo weekend del primo mese estivo porterà con se temperature elevate e piogge scarse o assenti
24 GIU
Le piogge tanto invocate rimarranno una pia illusione: non basteranno alcuni temporali qua e là per colmare il gap idrico. Siccità persistente fino ad agosto.
24 GIU
Già è partita malissimo sul piano climatico e idrico: non resta che aspettarci altri due mesi difficili...
15 GIU
Temperature da record a causa dell’insistente presenza del bollente Anticiclone Nord-Africano
9 GIU
La scossa avvertita sulla costa con epicentro in mare
25 MAG
Nella data di ieri la città costiera Romagnola ha registrato il valore di temperatura minima più elevato di sempre per il mese di Maggio
8 MAG
Nonostante le piogge, talora abbondanti, la situazione idrica rimane assai critica.