In pubblicazione il 31 LUG 2020

CROLLO TERMICO in Pianura Padana? Ecco quando

A partire da Domenica le temperature scenderanno a suon di temporali


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Dopo una settimana di caldo molto intenso in tanti si stanno chiedendo quando arriverà una tregua da queste temperature a dir poco folli. L'alta pressione, protagonista assoluta dell'ultima settimana sull'Italia, dopo aver portato tanta umidità, sole e caldo a tratti insopportabile, si prenderà una pausa a partire da domenica, anche se i primi segnali di cedimento li stiamo già vedendo sul Nord Italia. A causa della discesa del flusso Atlantico una saccatura depressionaria raggiungerà parte dell'Italia riportando piogge e temporali anche di forte intensità. Si inizierà dai settori alpini ma i fenomeni nel pomeriggio di Domenica di porteranno sulla Pianura Padana e in Liguria con anche delle grandinate, fenomeni che poi giungeranno sul Nord Est e parte del Centro Italia entro lunedì. L'aria in quota risulterà decisamente fresca rispetto a quella presente in queste ore quindi favorirà un calo termico decido sul Nord Italia che inizierà dal pomeriggio di domenica sul Nord Ovest e settori Alpini per poi giungere lunedì a tutto il Nord e parte del Centro. Il calo termico potrebbe portare anche 7/8°C in meno lunedì in molte città del Nord, specialmente tra Emilia Romagna, Veneto e Lombardia.





Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

3 AGO
Rinnovate condizioni di diffusa e spiccata instabilità su diverse regioni settentrionali
2 AGO
Ecco a voi le previsioni per i prossimi sette giorni, con analisi di piogge, temporali e temperature
2 AGO
Ancora piogge e temporali al Nord, in estensione a Liguria e Toscana
5 AGO
Ecco a voi, soprattutto per gli appassionati, queste mappe che non avete mai visto prima d’ora
5 AGO
A causa del cambiamento climatico le piogge diminuiranno in misura maggiore che in qualsiasi altra regione del Pianeta
4 AGO
Bella nevicata nelle ultime ore al Passo dlelo Stelvio
3 AGO
L’aumento delle temperature medie renderà le condizioni ambientali meno favorevoli alle attività umane