In pubblicazione il 12 AGO 2019

Entro mercoledì fine del caldo intenso a Bologna, Firenze e Roma

Nei prossimi due giorni le temperature caleranno in gran parte del Centro e del Nord, con il caldo che rimarrà intenso solo al Sud


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

E' già iniziata la ritirata del grando caldo: nelle ultime ore infatti freschi venti settentrionali stanno rimuovendo la massa d'aria rovente e umida che da giorni ristagnava al Nordovest, favorendo così una sensibile attenuazione del caldo a Torino a Milano. Le fresche correnti atlantiche però non si fermeranno qui, e nei prossimi due giorni, sotto forma di freschi e asciutti venti di Maestrale, si propagheranno a gran parte della Penisola, mettendo fine al caldo afoso intenso anche in tutto il Nord, il Centro e la Sardegna. Entro mercoledì le temperature quindi torneranno su valori normali, e senza il fastidio dell'afa, anche a Bologna, Venezia, Firenze, Perugia, Roma e tante altre città.


All'estremo Sud invece insisterà il caldo intenso che, però, già nella giornata di mercoledì, con le prime avvisaglie dell'imminente irruzione dell'aria fresca atlantica, risulterà in parte attenuato: quindi mercoledì ancora molto caldo in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, ma con picchi di temperatura e tassi di umidità meno alti rispetto ai giorni precedenti. Saranno le ultime cartucce sparate da questa ondata di caldo africano perchè poi, a Ferragosto, i venti freschi di origine atlantica irromperanno con prepotenza anche sulle estreme regioni meridionali, mettendo fine, anche qui, al grande caldo degli ultimi giorni. Nei prossimi gironi ci attende quindi una sensibile rinfrescata che, tra l'altro, non sarà accompagnata da un vero peggioramento delle condizioni meteo perchè, salvo occasionali temporali, il tempo rimarrà in prevalenza soleggiato. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 AGO
Inizia una lunga fase temporalesca al Centronord
21 AGO
Allerta arancione della Protezione Civile oggi e domani in Lombardia e allerta gialla su Piemonte, Toscana e Abruzzo
18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
22 AGO
Ma succede ogni anno e sembrerebbe non esserci nessun record
20 AGO
Forti raffiche di vento, operazioni difficili