In pubblicazione il 10 SET 2019

Estate settembrina in grande spolvero nel weekend: picchi di oltre +30°C!

Ma grandi escursioni termiche, di notte si starà bene


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

L'alta pressione tornerà ben presto a dominare la scena nel Mediterraneo e da giovedì le temperature torneranno ad aumentare ovunque. Per i prossimi 6/7 giorni, quindi, l'Italia vedrà protagonista un periodo stabile e soleggiato quasi ovunque con temperature in aumento, la classica estate settembrina. Le temperature aumenteranno maggiormente sul Centro Italia e Sardegna dove nelle aree interne i valori massimi tra venerdì e sabato potrebbero superare i +30/31°C con qualche picco anche superiore e vicino ai +33/34°C ma nella maggior parte dei casi i valori massimi risulteranno compresi tra +27°C e +30°C. 


Tra giovedì e sabato, quindi, attesi +28/29°C a Bologna, Ferrara, Modena e Perugia, +27/28°C a Torino, Padova e Milano, fino a +29°C a Bolzano, Olbia, Napoli e Mantova, +30°C a Frosinone, Alghero, Catania e Cosenza, +31/32°C a Roma, Caserta e Grosseto, fino a +33/34°C da non escludere a Firenze e Terni. Dopo una leggera flessione tra domenica e lunedì potrebbero tornare ad aumentare le temperature nella prima parte della prossima settimana. Ma se di giorno a tratti tornerà un pò di caldo di notte si stara bene praticamente ovunque: le escursioni termiche, infatti, saranno notevoli e di notte potremmo scendere spesso sotto i +18/19°C anche in città.



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

10 LUG
Allerta arancione in Lombardia: gialla su diverse regioni del Nord
10 LUG
Settimana entrante abbastanza altalenante, dapprima clima asciutto e gradevole, poi veloce passata piovosa, a seguire di nuovo alta pressione.
9 LUG
Temperature prettamente estiva, ma dal fine settimana cambia di nuovo tutto
Caldo estremo Siberia
1 LUG
Situazione estrema in Siberia, alle prese con temperature davvero fuori scala: dopo i 38°C a 67 gradi di latitudine, ieri 34°C a 73 di latitudine. 15-18 gradi sopra le medie!
29 GIU
Una scossa distintamente avvertita dalla popolazione
29 GIU
Dopo aver analizzato il clima di tanti paesi, giungiamo finalmente ad analizzare quello del nostro