In pubblicazione il 17 NOV 2020

Freddo nel fine settimana: tre giorni di gelate, le prime della stagione fredda

Temperature minime fino a -3°C con  sensazioni di freddo fino a -5°C


Fonte Immagine: Windy

Confermiamo oggi ciò che avevano scritto lunedì 16 qui L'inverno finalmente si affaccerà nel prossimo fine settimana


Nucleo di aria polare ina arrivo venerdì 20

Un nucleo di aria polare  si è appena distaccato dalla Groenlandia ed è in movimento verso Est-Sud-Est. Nel traversare da Ovest verso Est  tutto l’Atlantico si caricherà di umidità e si mitigherà un po’ cosicché giungerà sull’Europa occidentale sotti forma di massa d’aria Polare Marittima. Alla fine di giovedì 18 novembre il tale freddo nucleo  si porterà a ridosso delle Alpi per poi scivolare verso il Balcani, dando luogo però ad un vortice secondario di bassa pressione sul Medio  Basso-Tirreno.


Tale vortice richiamerà nel prossimo fine settimana venti di Bora verso le regioni adriatiche dai Balcani (immagine di copertina). Le regioni Nord occidentali invece resteranno sottovento per cui qui è previsto cielo sereno. Ma la serenità del cielo favorirà tra sabato e 21 e lunedì’ 23 le prime serie gelate anche in pianura e il primo vero intenso freddo, seppure limitatamente alle ore notturne e del primo mattino

Le gelate tra sabato 21 e lunedì 23 e quanto freddo farà

  • Sabato 21 gelate di notte promo mattino su Piemonte, Lombardia, Emilia. Valori minimi raggiunti tra 0 e -2 °C.
  • Domenica 22  la giornata più fredda sia di notte che al  primo mattino. Temperature minime  sotto zero su quasi tutto il Nord Italia e Toscana. Valori fino  a -3 gradi sul Basso Piemonte. Sensazioni di freddo fino a -5 gradi per effetto dell’umidità e della ventilazione

Schermata%202020-11-17%20alle%2016_02_36.jpg

  • Lunedì 23 temperature sotto zero di notte e nel primo mattino con valori tra -2 e -1 °C su tutta la pianura padano-veneta e interno Toscana. Temperature percepite fino a -5/-4 °C su Piemonte e Lombardia.

Schermata%202020-11-17%20alle%2016_09_05(1).jpg

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

28 NOV
Le campagne di crowdfunding possono dare un grosso aiuto a tutte quelle realtà che operano in ambito scientifico ed editoriale
27 NOV
L’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” - Unimore, riceve dall’Organizzazione Mondiale della Meteorologia il prestigioso “Centennial Observing Stations”
27 NOV
Accumuli addirittura oltre 20 cm?  Forse, però ancora….a occhio alle illusioni
27 NOV
Dopo mesi e mesi di anomalie calde, si intravede un'enorme massa d'aria fredda e nevosa che coinvolgerà il continente.
28 NOV
E' l'Ogliastra la zona piu' colpita, allerta rossa
26 NOV
La storia dell’umanità è costellata di progredite e potenti civiltà dissolte per clima avverso