In pubblicazione il 24 AGO 2021

I temporali nel pomeriggio di oggi martedì 24 agosto

Dove più probabili e dove più forti


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

La perturbazione Nord Atlantica giunta ieri sul Nord Italia, oggi martedì 24 agosto sta interessando soprattutto le regioni centrali dell’Italia con le sue correnti fresche e instabili in arrivo dai Balcani. Ecco perché la maggiore probabilità di temporali nel pomeriggio odierno è sulle regioni centrali e, in particolar modo su Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise (immagine di copertina). I temporali, secondo l’indice EFI ( Estreme Forecast Index)  del Centro europeo ECMWF potrebbero essere di forte intensità (grandine venti forti, nubifragi) sul Reatino, Aquilano e Teramano.


mata%202021-08-24%20alle%2014_48_38.jpg


 

VI CONSIGLIAMO DI LEGGERE LE NOSTRE ULTIMISSIME!

METEO: torna la NINA, autunno fortemente condizionato. Primi effetti già da SETTEMBRE

QUANDO IL CALDO DIVENTA INSOPPORTABILE:  tutte le NORME DI DIFESA. Leggere ATTENTAMENTE

Il caldo ha letteralmente STUFATO! Siete d'accordo?

Ondata africana senza precedenti. Le precauzioni necessarie, ecco come difendersi

LE PREGHIERE per invocare la PIOGGIA!

STRATOSFERICA CURIOSITA: Le tragedie greche svelano il clima dell’Antichità

Punture di zanzara, UN INSETTO MALEFICO E ODIOSO. Semplici rimedi per alleviare il prurito

SCOPERTA SENSAZIONALE, esistono batteri che scatenano la pioggia! CONSEGUENZE PAZZESCHE

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

27 SET
Per "critica" intendiamo con POSSIBILE rischio fenomeni estremi (trombe d'aria, alluvioni lampo, medicane...)
27 SET
Alta pressione lontana e correnti atlantiche protagoniste in una settimana dalle caratteristiche di inizio autunno
27 SET
Assisteremo a un’abbondanza di piogge su tutto il paese e ad un graduale calo termico
23 SET
Corsa contro il tempo per salvare le banane, il 50% del PIL dell'isola
19 SET
Una serie di vortici registrati dagli esperti.
7 SET
La quasi totale assenza di precipitazioni da inizio Estate e una precedente carenza storica di piogge primaverili hanno causato una delle Estati più secche di sempre nella regione dell’Emilia-Romagna