In pubblicazione il 19 NOV 2020

Meteo Campania: il tempo previsto da Venerdì 20 a Domenica 22 novembre 2020.

Perturbazione a carattere freddo investirà la Campania


Fonte Immagine: Giuseppe Stabile Tecnico Meteorologo

Il campo di alta pressione che nelle ultime ore ha interessato la Campania sta per essere demolito da un fronte perturbato in discesa dal nord Europa; perturbazione che sarà seguita da aria relativamente fredda di origine polare trasportata da intense correnti nord-orientali. L’irruzione di aria fredda causerà la formazione di un minimo depressionario che nelle ore centrali di venerdì 20 novembre sarà posizionato leggermente ad est della Sardegna esponendo la nostra regione a correnti umide meridionali (vedi cartina in basso).


2_Analisi.jpg


 

Al passaggio del fronte irromperanno intense correnti da nord-est a causa del forte gradiente barico orizzontale che verrà a determinarsi grazie alla presenza di valori piuttosto alti di pressione poco a nord delle Alpi e al minimo barico di circa 1010 hPa sul Tirreno centro-meridionale. Prima però dovremo fare i conti con piogge e temporali e deboli nevicate sulle cime dell’appennino. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci attende in questo fine settimana

Venerdì 20 novembre: cielo da nuvoloso a molto nuvoloso con precipitazioni già presenti in mattinata sui settori nord-occidentali; col trascorrere delle ore i fenomeni tenderanno ad intensificarsi e ad estendersi alle rimanenti aree assumendo, localmente, carattere di forte intensità. In particolare potrebbero verificarsi abbondanti precipitazioni sul salernitano occidentale e meridionale tra il pomeriggio e la serata. Nevicate in appennino inizialmente al di sopra dei 1800 metri ma con limite in calo dalla serata fin sui 1400-1500 metri.

Temperature: in diminuzione dalla serata.

Venti: da deboli a moderati tra ostro e libeccio con tendenza a disporsi da nord-est a partire dal settore settentrionale. Nel corso della notte la ventilazione subirà un vistoso rinforzo fino a divenire forte o molto forte con raffiche fino a raggiungere il grado di Burrasca.

Mari: da poco mossi a mossi con moto ondoso in ulteriore aumento al largo dalla serata.

 

3_%20Cartina%20previsione.jpg

 

Tendenza successiva: sabato 21 avremo ancora condizioni di marcata instabilità durante la prima parte della giornata precipitazioni che interesseranno maggiormente il Cilento e il Vallo di Diano; tuttavia nel corso della giornata ampie schiarite interesseranno tutte le aree in prossimità della costa mentre addensamento anche consistenti seguiteranno ad interessare le aree interne e montuose dove saranno possibili ancora rovesci con nevicate intorno ai 1300-1400 metri. Le temperature subiranno una ulteriore diminuzione con valori che si porteranno lievemente al di sotto della media del periodo. Sensazione di freddo moderato acuita dal vento che soffierà forte dai quadranti nord-orientali. Un più sensibile miglioramento è atteso nella giornata di domenica 22 con cielo che si presenterà poco nuvoloso ovunque; tuttavia persisterà una ventilazione moderata sempre da nord-est. Freddo al primo mattino nelle vallate interne dove non si escludono deboli gelate.

Giuseppe Stabile Tecnico Meteorologo Ampro - certificato Dekra

 

foto%20tessera(11).jpg



Fonte Articolo: Giuseppe Stabile Tecnico Meteorologo Ampro - certificato Dekra

ULTIMI ARTICOLI

26 NOV
Sarà neve al piano? Oppure in collina?
26 NOV
L'alta pressione che ci sta accompagnando in questi giorni retrocederà con il passare delle ore e favorirà l'ingresso di aria più instabile e umida.
25 NOV
Dapprima sulle Alpi, poi anche in Appennino