In pubblicazione il 2 NOV 2020

Meteo Campania per martedì 3 novembre 2020 e tendenza.

L'africano non impedirà un ridimensionamento delle temperature


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Fase anticiclonica prolungata ma con variazioni a livello termico.

Per le prossime 24 ore sulla Campania insisterà un promontorio di natura sub-tropicale esteso fin sull’Europa centrale anche se in graduale indebolimento sul settore più settentrionale a causa dell’avanzata di un debole sistema frontale. L’anticiclone delle Azzorre attualmente posizionato in pieno oceano Atlantico tenderà a ruotare il proprio asse in senso orario e a spostarsi verso levante nel corso della giornata di mercoledì 4 novembre determinando un cambio di circolazione sul bacino del mediterraneo; alle correnti miti ed umidi oceaniche si sostituiranno deboli venti nord-orientali che trasporteranno aria secca e relativamente fredda proveniente dai Balcani.


2_analisi(2).jpg


Il tempo previsto per Martedì 3 novembre:

Condizioni di cielo generalmente poco nuvoloso con presenza di nubi basse lungo la costa nelle ore notturne ed al primo mattino mentre dense foschie e banchi di nebbia interesseranno le pianure e vallate interne.

Temperature: stazionarie con valori massimi al di sopra della media stagionali.

Venti: deboli mediamente da sud-ovest.

Mari: calmi o quasi calmi.

3_previsione.jpg

 

Tendenza successiva: poche variazioni nel corso della giornata di mercoledì 4 mentre tra giovedì 5 e venerdì 6 avremo l’inserimento di deboli correnti nord-orientali che determineranno un lieve calo delle temperature soprattutto sui colli e sui monti in un contesto prevalentemente soleggiato ovunque.

Giuseppe Stabile Tecnico Meteorologo Ampro - certificato Dekra

foto%20tessera(9).jpg



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

28 NOV
Le campagne di crowdfunding possono dare un grosso aiuto a tutte quelle realtà che operano in ambito scientifico ed editoriale
27 NOV
L’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” - Unimore, riceve dall’Organizzazione Mondiale della Meteorologia il prestigioso “Centennial Observing Stations”
27 NOV
Accumuli addirittura oltre 20 cm?  Forse, però ancora….a occhio alle illusioni
27 NOV
Dopo mesi e mesi di anomalie calde, si intravede un'enorme massa d'aria fredda e nevosa che coinvolgerà il continente.
28 NOV
E' l'Ogliastra la zona piu' colpita, allerta rossa
26 NOV
La storia dell’umanità è costellata di progredite e potenti civiltà dissolte per clima avverso