In pubblicazione il 26 SET 2020

METEO: FORTI TEMPORALI e suoli ARIDI. Il rischio delle ALLUVIONI LAMPO

Il possibile pericolo delle alluvioni lampo, con ondate di piena improvvise generate da forti precipitazioni assai localizzate.


Fonte Immagine: -

Il connubio tra fenomeni meteo temporaleschi molto forti e suoli prosciugati dalla siccità può dar luogo alle cosiddette alluvioni lampo. A differenza di quelle areali (che sono ben prevedibili grazie alla modellistica), sono difficilissime da prevedere, in quanto risultano episodi molto localizzati nel tempo e nello spazio, ma possono portare a disastrose conseguenze per chi si trova sul loro cammino.


I principali artefici che provocano alluvioni lampo sono quelli che si chiamano temporali autorigeneranti, ovvero un fenomeno meteo particolarmente violento, che staziona a lungo su una porzione geografica molto ristretta, scaricando tantissima acqua in pochissimo tempo e di fatto mandando in tilt torrenti, corsi d'acqua, fognature eccetera.


Un esempio di “Flash Flood” molto recente è stato il nubifragio del 15 luglio a Palermo, che purtroppo ha avuto la sfortuna di coinvolgere appieno una grande città e di provocare un grosso disastro: se però insiste su una zona disabitata è possibile che provochi frane e smottamenti, esattamente come è successo nel varesotto e nel Canton Ticino a metà agosto (ma gli esempi sono davvero innumerevoli).

pale2(1).jpg

La tristemente nota alluvione di Palermo dello scorso 15 luglio: la sfortunata coincidenza di un forte nubifragio in una località ristretta e i suoli cementificati hanno originato l'evento lampo.

 

Le alluvioni lampo sono molto frequenti tra metà estate e fine autunno, in particolare nelle zone con i rilievi e quelle toccate dal mare.

 

METEO: Settembre chiude finalmente con ABBONDANTI PIOGGE

Domenica rischio TEMPORALI FORTI anche a ROMA e NAPOLI

COVID venerdì 25 set 1912 "nuovi positivi", mai così tanti

Il CICLONE ATLANTICO "WICCA" sferzerà l’Italia con venti OLTRE 100 km/ora

Meteo: VENTI di BURRASCA con raffiche fino a 120 km/h. Tempesta Vaia bis?

METEO ITALIA, venerdì con pioggia, vento e un po' di fresco

METEO ITALIA, arriva davvero la NEVE?

 



Fonte Articolo: Dr. Davide Santini

ULTIMI ARTICOLI

28 OTT
Alta pressione uguale bel tempo? Si, ma non sempre...
28 OTT
Residui fenomeni all’estremo Sud, specie su Salento, Calabria, Puglia ionica e Sicilia orientale. Sole altrove, ma con nebbie in Val Padana e vallate centrali
28 OTT
Uno dei terremoti piu' forti degli ultimi 200 anni
15 OTT
Ecco le PESANTI ANOMALIE a livello globale: noi siamo in un'ISOLA FELICE.
13 OTT
Valori molto bassi al Nord Est, prima volta fin sullo zero anche in pianura
9 OTT
Era il 9 Ottobre 1963, Ore 22.39