In pubblicazione il 11 GEN 2020

Meteo Italia, domenica poche piogge e molte nebbie

L'alta pressione regalerà un'altra giornata caratterizzata da condizioni meteo improntate alla stabilità


Fonte Immagine: Giulia Collard

 

Qualche sprazzo di inverno, ma anche in questa domenica mancheranno alcuni degli ingredienti principali della stagione invernale, ovvero la pioggia e la neve. Ci sarà invece un assaggio di freddo, ma solo nelle primissime ore del giorno, quando sono attese gelate diffuse al Nord e, a carattere più isolato, qualche minima al di sotto dello zero anche nelle zone interne del Centro. Relativamente più miti invece le temperature pomeridiane, in generale normali per inizio gennaio al Centro e al Sud, di qualche grado al di sopra invece al Nord.

Quindi che tempo farà in questa domenica? In Abruzzo, Molise e al Sud il sole dovrà litigare con le nuvole e a tratti, in alcune zone, tornerà utile anche l'ombrello: isolati piovaschi bagneranno qua e là la Puglia Meridionale e il versante ionico della Calabria. In ogni caso poche piogge, di breve durata e tutt'altro che intense. Nel resto d'Italia invece è attesa una giornata con prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso, ma anche il fastidio di molte nebbie, nelle prime ore del giorno, sulle pianure del Nord. In alcune zone, e in particolare Bassa Lombardia, Piacentino e Parmense, qualche nebbia potrebbe resistere per tutto il giorno, e quindi anche nel pomeriggio.


Quando cambierà il tempo? Quando, l'inverno, tornerà a dispensare anche pioggia e neve? In realtà, nei prossimi giorni lo scenario meteo vedrà ancora l'alta pressione protagonista: anche agli inizi della prossima settimana quindi poche piogge, freddo poco intenso e molte nebbie. All'orizzonte però comincia a intravedersi un possibile cambio di scenario, o almeno è ciò che lasciano intendere le proiezioni a lungo termine dei nostri modelli. Secondo le ultime elaborazioni infatti le perturbazioni, con il loro carico di piogge e nevicate, potrebbero tornare a investire l'Italia intorno al 20 del mese: tuttavia si tratta di proiezioni a 8-10 giorni, la cui affidabilità è inevitabilmente relativamente bassa e, per essere presa sul sertio, necessaria quindi di ulteriori conferme con le prossime uscite dei modelli.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

14 LUG
Cosa c'è di vero sulla (Possibile) ondata di caldo a fine mese? E agosto, come sarà? Possiamo già dare qualche delucidazione?
13 LUG
Continua il periodo caratterizzato da clima gradevole e caldo senza eccessi su tutto il paese.
12 LUG
Settimana gradevole per le regioni centro-meridionali. Sole sulle coste, temporali qua e là sui rilievi, caldo normale e niente afa
10 LUG
Allerta arancione in Lombardia: gialla su diverse regioni del Nord
13 LUG
Continuiamo il nostro viaggio attraverso i climi dell’Europa analizzando quello di questi due paesi dell’Europa Orientale
13 LUG
Distintamente avvertita dalla popolazione
12 LUG
E' proprio grazie alle loro eruzioni di qualche milione di anni fa che l’atmosfera ha la attuale composizione chimica...