In pubblicazione il 20 FEB 2021

METEO ITALIA, domenica senza PIOGGIA ma con molta NEBBIA

La presenza dell'alta pressione garantisce condizioni meteo stabili, in cui tendono ad accumularsi umidità e smog


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

L'alta pressione è oramai padrona della scena meteo e non mollerà tanto facilmente la presa, anzi: tutto fa pensare che le condizioni meteo rimarranno tipicamente anticicloniche anche per gran parte della prossima settimana. Questo significa che per un po' di giorni avremo a che fare con una situazione dominata dalla stabilità, con tutto ciò che questo comporta: assenza di piogge o nevicate, accumulo di umidità e inquinanti negli strati atmosferici più bassi, temperature in crescita e al di sopra della norma.


In particolare domani, domenica, splenderà il sole in gran parte d'Italia: solo al Nord ci saranno dei momenti nuvolosi, ma in ogni caso si potrà lasciare a casa l'ombrello, perchè si tratterà di nuvole innocue. Inoltre nel corridoio che si sta creando tra l'area anticiclonica, saldamente posizionata sul Mediterraneo Centrale, e un centro depressionario che si sta posizionando sulla Penisola Iberica, scorreranno calde correnti sciroccali che, almeno in parte, coinvolgeranno anche il nostro Paese: ecco allora che le temperature, in molte zone d'Italia, saliranno uteriormente, regalandoci uan giornata dal sapore praticamente primaverile.


Gli unici veri fastidi arriveranno dalle nebbie, che nel corso della prossima notte si formeranno numerose in molte zone del Paese, e in particolare al Centro e al Nord: una domenica mattina quindi caratterizzata da nebbie, localmente anche fitte, soprattutto sulla Pianura Padana, lungo le coste dell'Alto Adriatico e sulle zone interne del Centro. Con le temperature insolitamente alte previste per il pomeriggio, le nebbie comuqnue si dissolveranno quasi dappertutto già nel corso del mattino. Da considerare, in ultimo, l'inevitabile deterioramento della qualità dell'aria, specie nelle aree urbane: con l'alta pressione che limita il rimescolamento atmosferico, le sostanze inquinanti sono infatti destinate ad accumularsi in prossimità del suolo, e in particolare nelle vicinanze delle aree che le producono.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

Temperature a 1500m ca nei prossimi 10 giorni
26 FEB
Modelli in parziale disaccordo
26 FEB
Prosegue il dominio incontrastato dell'anticiclone, anche se il suo parziale indebolimento, concederà in Emilia-Romagna un lieve calo delle temperature e un ritorno a valori più consoni del periodo
26 FEB
Le ultime proiezioni dei modelli previsionali indicano la probabile data del prossimo generalizzato peggioramento del tempo
25 FEB
Fa caldo per il periodo...troppo caldo! Le conseguenze
27 FEB
Recenti ricerche confermano che il cambiamento climatico potrebbe avere un notevole impatto negativo sui raccolti del futuro
27 FEB
Secondo la statistica climatica https://www.youtube.com/watch?v=IcOh1T7NR8I
24 FEB
Temperature insolitamente miti in un’ampia fetta del continente asiatico con veri e propri valori record in Cina, Mongolia e Giappone
23 FEB
Statistiche e curiosità riguardanti le nevicate che hanno imbiancato la Capitale nel corso degli ultimi 100 anni