In pubblicazione il 15 LUG 2019

Meteo Italia. Martedì di temporali e grandine al Sud

La perturbazione si concentrerà sulle regioni meridionali, dove porterà numerosi temporali, localmente anche intensi


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

L’intensa perturbazione che sta attraversando l’Italia non ha ancora esaurito la sua attività e, anzi, nella giornata di martedì favorirà lo sviluppo di numerosi temporali sulle regioni meridionali. Al Sud insomma sarà una giornata densa di nuvole e di piogge, con il pericolo di nubifragi, grandinate e forti raffiche di vento: il maltempo potrebbe diventare “violento” soprattutto in Puglia, in particolare nella prima parte del giorno.

Nel resto d’Italia invece le cose andranno decisamente meglio. In tutto il Nord tornerà a splendere il sole, con un temporaneo aumento della nuvolosità solo sulle Alpi nel corso del pomeriggio: nuvole comunque innocue, che non renderanno necessario l’ombrello. Situazione simile nelle regioni centrali, con qualche nuvola in più solo in Abruzzo e Molise, regioni in cui non si può escludere, a inizio giornata, qualche piovasco residuo.


Al Sud il maltempo sarà accompagnato anche da un brusco calo delle temperature, che crolleranno su valori praticamente primaverili. Ma le temperature, nonostante un rialzo generalizzato, rimarranno al di sotto delle medie stagionali anche al Centro e al Nord: sarà quindi un martedì nel complesso “fresco”, con temperature al di sotto della norma praticamente in tutta Italia        



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove