In pubblicazione il 22 OTT 2019

Meteo Italia, mercoledì sera nuove piogge su Piemonte e Liguria

Dopo una breve tregua è atteso il passaggio di una perturbazione che causerà un nuovo deciso peggioramento del tempo


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

La tregua non durerà molto e dopo le piogge eccezionali cadute nei giorni scorsi al Nordovest, una nuova perturbazione si sta già avvicinando al nostro Paese, dove giungerà alla fine di mercoledì. Anche questa perturbazione sarà decisamente attiva, ma al contrario della precedente non si limiterà a investire le regioni nord-occidentali, e anzi coinvolgerà gradualmente molte altre zone d'Italia. Tuttavia, le preoccupazioni maggiori riguardano proprio Liguria e Piemonte, già duramente colpite dall'ultima ondata di maltempo: in molte zone infatti il terreno è oramai saturo d'acqua e anche accumuli di pioggia relativamente contenuti potrebbero causare situazioni critiche.

Quando cominceremo ad avvertire gli effetti della nuova perturbazione? Presto, perché già nella prima parte di mercoledì aumenterà la nuvolosità in molte regioni, specie al Nordovest e nel versante tirrenico, mentre a partire dal pomeriggio qualche pioggia tornerà a bagnare le Alpi Occidentali. Il tempo però peggiorerà davvero solo in serata, quanto pioverà su gran parte di Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta e Sardegna: piogge in generale di moderata intensità, ma localmente non si possono escludere acquazzoni intensi, mentre i settori alpini verranno imbiancati dalla neve, ma solo a quote piuttosto alte.


Nella giornata di giovedì la perturbazione, avanzando sull'Italia, porterà le sue piogge su tante altre regioni: oltre all'estremo Nordovest e alla Sardegna, pioverà infatti anche su Lombardia, Trentino, Alto Adige, Veneto, Emilia, Toscana, Umbria, Lazio e Sicilia Occidentale, con la possibilità di piogge localmente intense, accompagnate dai lampi dei temporali, soprattutto in Toscana, Alto Lazio e ancora una volta, purtroppo, in Liguria (specie nel settore di Levante). Piogge che anche in serata insisteranno soprattutto su questi settori, e solo nella notte tra giovedì e venerdì abbandoneranno finalmente il Nordovest, cioè le aree in cui la nuova ondata di maltempo desta maggiori preoccupazioni.

Venerdì infine la perturbazione concentrerà i suoi effetti sulle regioni del basso versante tirrenico e sulle Isole Maggiori, mentre in gran parte del Centronord le nubi si apriranno e lasceranno spazio al ritorno del sole. Poi sembra promettere tutto sommato bene il fine settimana, con qualche pioggia residua confinata su Sicilia e Sardegna e il sole protagonista in gran parte d'Italia.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

Geopotenziali ECMWF
15 NOV
Piogge, temporali, vento e mareggiate, weekend movimentato su gran parte d'Italia.
14 NOV
Perturbazioni atlantiche in rotta verso il Mediterraneo. Temperature in graduale diminuzione, tanta neve sulle Alpi
14 NOV
Elevato rischio per le Prealpi venete
14 NOV
Attenzione, fino a un metro di neve sulle Alpi!
Neve a Madonna di Campiglio.
15 NOV
Nevica intensamente sull'Arco Alpino, previsti fino a 100 centimetri a fine giornata.
13 NOV
La situazione rimane critica: tutti i giorni acqua alta
13 NOV
Sembra sia arrivato uno tsunami!