In pubblicazione il 16 MAR 2020

Meteo Italia, pioggia e neve nel fine settimana

L’alta pressione cederà il testimone a una perturbazione proveniente dal Nord Europa e accompagnata da correnti di aria fredda


Fonte Immagine: Pixabay

 

Tempo nel complesso soleggiato e stabile fino a venerdì, con l’alta pressione che abbraccerà tutta l’Italia. Martedì, mercoledì e giovedì saranno quindi giornate in generale soleggiate, con appena la possibilità di qualche breve piovasco sulle Isole (più che altro martedì) e il fastidio di qualche nebbia mattutina sulla Pianura Padana e nelle valli del Centro. Tempo stabile che vedrà anche le temperature salire e posizionarsi quasi dappertutto su valori leggermente al di sopra della norma.

Nella seconda parte di venerdì però cominceranno a farsi sentire gli effetti di una perturbazione in avvicinamento dal Nord Europa: aumenteranno quindi le nuvole sul versante occidentale del Paese, con le prime piogge che a partire dal pomeriggio/sera cominceranno a bagnare il Nordovest e la Toscana; in questa fase tornerà anche a cadere la neve sulle Alpi Occidentali, sebbene solo a quote elevate, ovvero al di sopra di 1800-2000 metri.


Tra Sabato e domenica l’aria fredda comincerà a premere sulla barriera alpina e, prima di tracimare sul nostro territorio (nella seconda parte di domenica), richiamerà sull’Italia umide e calde correnti meridionali: in gran parte d’Italia il sole dovrà quindi cedere il passo alle nuvole, con piogge sparse che bagneranno soprattutto il Nordovest e le regioni centrali adriatiche, mentre la neve cadrà solo al di sopra di 1500-1600 sulle Alpi, perché i venti caldi in scorrimento sul Paese manterranno le temperature miti. Tornerà quindi la pioggia in diverse città, tra cui anche a Milano, Torino e Ancona.

Lunedì il cambiamento delle condizioni meteo sarà più marcato, perché gli effetti dell’aria fredda risulteranno più evidenti: le correnti fredde si propagheranno attraverso tutta la Penisola, favorendo un generale abbassamento delle temperature, che torneranno a scendere al di sotto della norma. Ancora poco chiaro invece il quadro di piogge e nevicate: laddove la perturbazione porterà le sue piogge, queste saranno comunque accompagnate da nevicate fino a quote insolitamente basse per il periodo, anche se al momento è difficile stabilire se i fiocchi di neve riusciranno a sfiorare pure coste e pianure.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

4 APR
A cura del Dott. Alfio Giuffrida, Fisico nonché Meteorologo e scrittore
2 APR
Il mese di aprile potrebbe ancora mostrare qualche segnale di incertezza
2 APR
Si volterà pagina già dal weekend, quando le temperature riprenderanno a salire sensibilmente
3 APR
Migliaia e migliaia di vittime nel nostro continente, con Italia e Spagna a pagare il conto tragicamente più elevato; possibile legame con le condizioni climatiche
3 APR
I dati mostrano un leggero miglioramento della situazione, con la curva dei contagi che, soprattutto al Nord, comincia a rallentare
31 MAR
La grande metropoli americana è oramai al collasso e in aiuto giunge anche la nave ospedale della Marina Militare Americana