In pubblicazione il 30 GIU 2022

Meteo: molti Temporali in vista. Allevieranno la siccità? Le risposte

Due fasi temporalesche, più intensa la seconda. Vi diciamo tutti i dettagli


Fonte Immagine: pixabay, modificata

Analisi meteo. Stiamo per affrontare la fase più rovente dell’ondata di caldo africano iniziata quasi 20 giorni fa. Il caldo aggraverà ancor più la siccità, sia perché l’anticiclone africano terrà lontane le perturbazioni atlantiche, sia perché i valori roventi renderanno ancora più secco e impermeabile il suolo.


AVETE LETTO LO SPECIALE: Tendenza mese di LUGLIO! Tante novità in arrivo


 

 

Temporali in vista. Quante piogge porteranno

Ma c’è una anche una buona notizia. Stanno per arrivare pure due fasi temporalesche. La prima, breve, poco intensa e limitata al Nord. La seconda fase durerà invece 5-6 giorni, sarà più intensa e porterà temporali ovunque tranne le regioni tirreniche. Ma ecco le giornate temporalesche.

30giugno- 1luglio: rovesci e temporali sparsi, per lo più pomeridiani su Alpi, Piemonte, province di Lecco-Varese -Como, Triveneto tranne il basso Veneto, Piacentino.

4-5lug: temporali qua e là al Nord.

6lug: diffusi al Settentrione.

7lug: sparsi su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia.

8-9lug: ovunque su Marche, Abruzzo, Molise, regioni meridionali, Nord Sicilia, Basso Lazio.

Caldo e afa in estate: come DIFENDERSI

Cure estive da spiaggia: il mare fa bene a quasi tutti, anche se...

 

 

L’impatto delle due fasi temporalesche sula siccità

Dovremmo deluderVi, perché le due fasi temporalesche lasceranno quasi immutata la siccità (come scritto nel NOSTRO ARTICOLO). Infatti, tra il 30 giugno e il 9 luglio gli accumuli totali previsti saranno 10-20 mm = 10-20 litri su 1 metro quadrato.

Ma il deficit idrico causato dalla siccità è ormai intorno 400 mm = 400 litri per metro quadrato. Quindi i temporali previsti nei prossimi 10 giorni allevierebbero la siccità nella misura solo del 2-4% e non in maniera uniforme, visto che i temporali son fenomeni meteo che colpiscono in genere a macchia di leopardo.

l'equazione Caldo e Fenomeni VIOLENTI è sempre vera? Vediamolo insieme

 

Ancora almeno altri 2 mesi con la siccità

In Italia l’estate è la stagione meno piovosa dell’anno, tanto che tra luglio e agosto le piogge temporalesche dovrebbero portare, secondo le statistiche climatiche, circa 80 mm sul Nord Italia, 40mm sulle regioni centrali, 15-20 mm al Sud ed Isole.  Valori che, se realmente dovessero verificarsi, intaccherebbero appena la siccità in corso. Insomma, temiamo che bisognerà attendere le prime copiose piogge autunnali.

Fig. 1 - le piogge previste in totale (guardare in un quadro generale!): non saranno per nulla sufficienti a ripianare il deficit idrico, che continuerà a essere gravissimo.

Estate 2022 peggio della famigerata 2003? Facciamo chiarezza



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

27 SET
Il mix tra mari caldo, perturbazioni in arrivo e stazionarietà dei fenomeni potrebbe originare criticità diffuse
26 SET
Alcune regioni ancora siccitose almeno fino al 6 ottobre
26 SET
L'autunno è la stagione più critica per alluvioni lampo e areali, a maggior ragione se i mari sono ancora troppo caldi...
26 SET
Un profondo cambiamento sullo scacchiere europeo indurrebbe a una fase più stabile. Ma vediamo cosa possiamo dire.
25 SET
Per la prima volta nella stria un vero e proprio uragano investe direttamente le coste di questo paese
17 SET
Temperature crollate soprattutto al Centronord
3 SET
La probabile traiettoria nei prossimi giorni