In pubblicazione il 31 DIC 2018

Neve in arrivo anche a Napoli?

Un sì dalle proiezioni dei modelli del 31 dicembre

Pressione al livello dl mare nella notte del 4 gennaio
Pressione al livello dl mare nella notte del 4 gennaio
Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

I run dei modelli del 31 dicembre 2018 sembra confermare l’arrivo della neve  fino alle falde del Vesuvio nella notte del 4 gennaio

Tabella: parametri meteo previsti a Napoli tra il 4 gennaio secondo ECMWF 

Schermata%202019-12-31%20alle%2015_10_39.png

Come mostra la tabella nella prima parte del 4 gennaio, ad oggi, vi sono tutte le condizioni necessarie per una nevicata a Palermo seppure deboli, ovvero:

  • Temperature a 1500 (850 hPa) molto basse (-7°C)
  • Livello delle zero gradi molto basso (300m)
  • Temperature al suolo abbastanza vicine allo zero gradi ù
  • Precipitazioni presenti seppure molto deboli

L’evento ha una buona affidabilità perché su 30 previsioni del modello GFS (liea verticale più sottile alle ore 00UTC del 4 gennaio , la meno fredda avrebbe una temperatura a 1500m intorno -7 gradi ovvero ancora molto freddo.


Immagine: temperatura a 1500m prevista dal modello operativo e dalla media di altre 30 run GFS  a Napoli. Linee verticali grigie bold = scostamento medio dalla media da parte dei 30 run paralleli; grigie sottili = run più freddo e più caldo.

Schermata%202019-12-31%20alle%2010_36_53.png

I venti freddi di Bora che supereranno i rilievi campani dovrebbero ormai essere secchi, avendo perso il loro contenuto di umidità sotto forma di neve nell’ascesa forzata sul Versante sopravvento  adriatico. Ma la formazione di un tipico vortice orografico sottovento di bassa pressione proprio tra Latina  Caserta, richiamerebbe dal mare con direttrice da Nord aria più umida che poi contrasterebbe con l’aria più fredda e secca  in arrivo con direttrice da Nordest dalle valli appenniniche campane.

Immagine di copertina: Pressione al livello dl mare nella notte del 4 gennaio

PSMLoutw33-13.png



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

16 GEN
Correnti Atlantiche tornano progressivamente a fluire sul Mediterraneo
Correnti a 5500m tra il 20 e il 23 gennaio
15 GEN
Le proiezioni odierne confermano la nostre ripetute previsioni al riguardo
14 GEN
L'alta pressione delle Azzorre prenderà il comando della Penisola. Solo una breve parentesi (per il Centro Sud)
14 GEN
Ulteriore rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali, anche sui settori adriatici meridionali e lungo i restanti settori ionici
15 GEN
Forte scossa di terremoto avvertita dalla popolazione. Gente in strada su tutta la costa Romagnola
Raffiche di vento in km/ora il 14 gennaio
14 GEN
E' giunto il Foehn in Val Padana