In pubblicazione il 11 APR 2021

Ondata di freddo 13-15 aprile confermata. Sarà l’ultima?

Aggiornamento dell’11 aprile


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

In un video del 6 aprile ( meteo-6-15-aprile-ancora-2-ondate-di-freddo ) avevamo accennato per la prima volta l’arrivo di un nucleo di aria fredda di origine polare.


Le vicende di un nuovo nucleo di aria polare

l vortice polare sta ormai cercando a di adunare in maniera definitiva le sue sparse membra tuttora fuori del circolo polare.


Ma l’operazione di definitivo rintanamento non sembra essersi concluso.

E uno spezzone del vortice polare riuscirà ancora una volta a raggiungere i Balcani e da qui il Nord Italia nel corso del 13 aprile. Poi tra il 14 e il 15 aprile si propagherà a tutta l’Italia.

 

Freddo sulle regioni adriatiche

Le temperature scenderanno di nuovo ovunque per l’arrivo di venti più freddi da Nordest su tutta la penisola. Il calo maggiore si avvertirà ovviamente sulle regioni adriatiche.

Anzi qui si avvertirà di nuovo un po’ di freddo non solo perché le temperature massime scenderanno da 14-17 gradi del 12 aprile a 10-12 gradi ma anche per effetto della sensazione aggiuntiva di freddo apportata dai venti balcanici.

Sarà l’ultima ondata?

Non è detto. Infatti alla data del 20 aprile nella stratosfera è previsto un altro spezzone sul Nord Atlantico in movimento da Ovest verso est e che potrebbe raggiungere i Balcani intorno al 23-24 aprile.

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

9 MAG
I modelli continuano a confermare l'importante fase instabile da stasera...a tempo indeterminato!
8 MAG
Non si intravede alcun tipo di stabilità, ma anzi il maltempo ci interesserà a lungo!
7 MAG
Sesto anno consecutivo con questa previsione pre-estiva, mai poi avveratasi
7 MAG
Il clima del recente passato ancora la migliore previsione per il clima del futuro prossimo
3 MAG
Colpa di un calo del vento solare. Ma chi sono costoro? E perché sono un minaccia per la vita
29 APR
Ecco alcune storiche stravaganze...
29 APR
Come previsto le temperature sono salite fino a far registrare valori di diversi gradi oltre la norma