In pubblicazione il 19 APR 2019

Previsioni meteo di Pasqua e Pasquetta

Si parte con condizioni di tempo decisamente bello, ma con tendenza a un graduale peggioramento del tempo


Fonte Immagine: Pixabay

 

Italiani in fuga dalle città, pronti a godersi mare, montagna e città d'arte sotto, almeno questa è la speranza, un bel sole. Quest'anno le feste di Pasqua sembrano iniziare sotto i migliori auspici, con l'alta pressione che occupa gran parte della nostra Penisola. Ma resisterà questa situazione di tempo bello e stabile? Ebbene, le proiezioni dei nostri modelli confermano che oggi e domani (sabato) le condizioni meteo rimarranno prevalentemente stabili: quindi giornate piene di sole, con un po' di nuvolosità solo sulle zone montuose e senza piogge. Anche le temperature invoglieranno a passare queste due giornate all'aperto: sono previsti infatti valori massimi quasi dappertutto al di sopra delle medei stagionali, per lo più compresi tra 18 e 23 gradi, ma con qualche punta anche fino a 24-25 gradi.

Notizie nel complesso buone anche per la domenica di Pasqua. La parte più avanzata di una nuova perturbazione in avvicinamento infatti si limietrà a portare un moderato aumento della nuvolosità, senza tuttavia rendere necessario l'ombrello: in quasi tutte le nostre regioni quindi si alterneranno momenti soleggiati e fasi nuvolose, ma nel complesso senza piogge. Inoltre in quasi tutti i nstri mari si attiveranno caldi venti di Scirocco che contribuiranno a spingere ulteriormente verso l'alto la colonnina di mercurio dei termometri: si farà sentire quindi un po' di caldo insolito per il periodo, specie al Sud e Isole, dove sono attese punte fino a 27-28 gradi.


Pasquetta%20piogge%20copy.jpg

Durante il lunedì di Pasquetta però il progressivo avvicinamento della perturbazione porterà, infine, anche qualche pioggia. La mattinata in resltà sarà ancora tutto sommato asciutta, benchè caratterizzata da nuvole più numerose e compatte rispetto al giorno precedente. Poi nel pomeriggio improvvisi acquazzoni e temporali bagneranno Liguria, Basso Piemonte, praticamente tutte le regioni centrali, Campania, Basilicata e nord della Puglia, mentre a fine giornata, tra sera e notte, le piogge si sposteranno con maggior decisione sulle regioni settentrionali. Insomma, nella seconda parte di lunedì torneremo ad aprire l'ombrello in molte regioni d'Italia. In compenso, complici i sostenuti e caldi venti di Scirocco, le temperature rimarranno insolitamente alte, al di sopra della norma nonostante il peggioramento del tempo.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove