In pubblicazione il 21 NOV 2019

Sabato molte piogge, anche forti in Liguria, Piemonte e Valdaosta

Una nuova intensa perturbazione porterà diffuso maltempo, ma con temperature relativamente miti


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

La situazione meteo non accenna a stabilizzarsi e, anzi, per i prossimi giorni è previsto un nuovo deciso peggioramento del tempo. Alla fine di venerdì infatti sull'Italia giungerà un'intensa perturbazione che poi sabato porterà piogge diffuse su gran parte del Nord, regioni tirreniche e Isole Maggiori. Le piogge potrebbero essere anche intense, con il rischio quindi di veri e propri nubifragi, soprattutto in Piemonte, Liguria e Valdaosta. Sulle Alpi cadrà invece la neve, in alcune zone anche copiosa, specie nel settore alpino occidentale; i fiocchi però difficilmente riusciranno a spingersi fino a quote basse, e rimarranno per lo più confinati al di sopra di 1300-1400 metri.

Nella giornata di domenica questa stessa perturbazione, scivolando lungo la Penisola, porterà e sue piogge più a sud: pioverà quindi su gran parte delle regioni meridionali e, almeno al mattino, ancora anche al Nordovest, Toscana e Lazio. Solo a fine giornata il tempo andrà incontro a un sensibile e diffuso miglioramento, con le ultime piogge residue che insisteranno solo all'estremo Sud, per lo più confinate tra Calabria e Sicilia.


Il fine settimana non sarà caratterizzato solo da pioggia e neve. Altro ingrediente tipicamente autunnale, che certo non mancherà, sarà il vento: tra sabato e la prima parte di domenica infatti gran parte della Penisola verrà spazzata da intensi venti meridionali o di Scirocco, che poi nella seconda parte di domenica lasceranno il posto a più fresche correnti occidentali, sempre piuttosto sostenute. Grazie proprio ai tiepidi venti sciroccali, nonostante il maltempo le temperature rimarranno relativamente miti, con i termometri che, in gran parte d'Italia, registreranno valori leggermente sopra la norma.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

12 LUG
Settimana gradevole per le regioni centro-meridionali, grazie ad un regime di correnti da nord: sole sulle coste, temporali qua e là sui rilievi, caldo normale e niente afa.
10 LUG
Allerta arancione in Lombardia: gialla su diverse regioni del Nord
10 LUG
Settimana entrante abbastanza altalenante, dapprima clima asciutto e gradevole, poi veloce passata piovosa, a seguire di nuovo alta pressione.
12 LUG
E' proprio grazie alle loro eruzioni di qualche milione di anni fa che l’atmosfera ha la attuale composizione chimica...
Caldo estremo Siberia
1 LUG
Situazione estrema in Siberia, alle prese con temperature davvero fuori scala: dopo i 38°C a 67 gradi di latitudine, ieri 34°C a 73 di latitudine. 15-18 gradi sopra le medie!
29 GIU
Una scossa distintamente avvertita dalla popolazione