In pubblicazione il 30 LUG 2020

Venerdì e sabato APICE del CALDO

L'alta pressione favorirà un ulteriore aumento di temperature e afa, regalandoci così giornate molto calde


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

L'alta pressione sta infuocando l'Italia spingendo, giorno dopo giorno, sempre più su la colonnina di mercurio dei termometri. Un aumento dlele temperature associato a una contemporanea crescita dei tassi di umidità, che rendono il caldo decisamente afoso e quindi ancora più intenso come sensazione. Nei prossimi giorni il caldo aumenterà ulteriormente, e toccherà l'apice proprio tra domani (venerdì) e sabato, con temperature massime diffusamente al di sopra di 30 gradi, numerose località capaci di raggiungere i 37-38 gradi e alcuni picchi addirittura fino a 40-41 gradi, specie nelle Isole Maggiori e nelle zone interne del Centrosud.


Tra le grandi città in cui nei prossimi due giorni il caldo sarà più intenso spiccano in particolare Bologna, Firenze, Roma, Perugia, Taranto, Catania e Sassari, tutti capoluoghi in cui le temperature massime oscilleranno fra i 37 e i 40 gradi, con la sensazione di caldo che, per di più, verrà accentuata dall'afa: ciò significa che le temperature percepite schizzeranno facilmente oltre i 40 gradi. Appena più contenute le temperature previste in altre grandi città, quali Milano e Verona, dove però sarà intensa l'afa, capace di spingere le temperature percepite su livelli paragonabili a quelli dei capoluoghi italiani più caldi!


Quando finirà questa ondata di caldo asfissiante? Una prima attenuazione del caldo, almeno al Nord, è attesa nella giornata di domenica, con l'irruzione di fresche e instabili correnti atlantiche che però, nelle regioni settentrionali, porteranno anche numerosi intensi temporali e, quindi, anche il rischio di nubifragi e grandinate. La prossima settimana, piano piano, venti più freschi si propagheranno poi anche la resto d'Italia: tra lunedì e martedì quindi decisa attenuazione del caldo anche al Centro e poi mercoledì pure nelle regioni meridionali. Una rinfrescata che però potrebbe rivelarsi solo temporanea: nella seconda parte della prossima settimana è infatti possibile una nuova impennata del caldo.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

3 AGO
Rinnovate condizioni di diffusa e spiccata instabilità su diverse regioni settentrionali
2 AGO
Ecco a voi le previsioni per i prossimi sette giorni, con analisi di piogge, temporali e temperature
2 AGO
Ancora piogge e temporali al Nord, in estensione a Liguria e Toscana
5 AGO
Ecco a voi, soprattutto per gli appassionati, queste mappe che non avete mai visto prima d’ora
5 AGO
A causa del cambiamento climatico le piogge diminuiranno in misura maggiore che in qualsiasi altra regione del Pianeta
4 AGO
Bella nevicata nelle ultime ore al Passo dlelo Stelvio
3 AGO
L’aumento delle temperature medie renderà le condizioni ambientali meno favorevoli alle attività umane