In pubblicazione il 13 OTT 2021

ASTRONOMIA: le TEMPESTE SOLARI e il MAGNETISMO TERRESTRE

Un po' di cultura astronomica


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Le viscere più profonde della Terra sono attraversate da un’enorme invisibile calamita lunga circa 13.000 km, fino a sbucare con la sua estremità negativa in prossimità del polo sud e con quella positiva nei paraggi del polo nord. E’ ovvio che l’energia enorme sprigionata da questa megacalamita – energia nota come campo magnetico terrestre – possa influenzare non solo oggetti e cose che stanno sulla superficie terrestre, ma anche lo spazio interplanetario circostante la Terra. E in effetti le cose stanno proprio così. Leggete anche: una CONFIGURAZIONE da INVERNO PIENO! La spiegazione Avete già letto: CAMBIAMENTI CLIMATICI troppo rapidi! LE SPECIE si stanno ESTINGUENDO! vi consigliamo assolutamente di leggere: 2021 anno da RECORD per i TORNADO in ITALIA! Il CAMBIAMENTO CLIMATICO sta stravolgendo l’habitat dell’ARTICO


Come si genera il magnetismo terrestre?

Il nucleo di magma infuocato presente nelle viscere della terra è anch’esso in movimento, come il pianeta, da ovest verso est. La superficie del nucleo magmatico, per effetto del trascinamento forzato da parte del mantello roccioso su riscopre di cariche elettriche per attrito. Ma in tal modo, il magma (in movimento circolare) è equivalente ad un circuito percorso da corrente e come tale dà luogo ad un campo magnetico orientato lungo l’asse magnetico terrestre.  torna l’anticiclone nel fine settimana. Freddo di notte, caldo di giorno SABATO e DOMENICA FORTISSIMA TEMPESTA GEOMAGNETICA in arrivo! Le conseguenze CATASTROFICHE PER ALCUNI...!! Siete interessati alle PREVISIONI per la SETTIMANA, DETTAGLIATE


Campo magnetico terrestre, vento solare e fasce di Van Allen

A parte gli effetti visibili sulla bussola e sulle calamite artificiali, l’azione del campo magnetico terrestre si estende fino a circa 60.000-90.000 km dalla terra, ossia proprio la distanza giusta per bloccare in tempo utile il bombardamento delle pericolose e velocissime particelle, per lo più cariche, che costituiscono il cosiddetto vento solare che, altrimenti, riuscirebbero a raggiunge anche la biosfera. Infatti, gran parre delle particelle viene bloccata lungo due fasce poste una a 6 mila e l’altra a 20 mila km dalla terra (Fasce di Van Allen). Ecco le ULTIMISSIME: freddo invernale in arrivo l'Artico DEVASTATO dai CAMBIAMENTI CLIMATICI autunno senza problemi di ALLERGIA? Falso! Ecco perchè

Inversione dei poli magnetici ed estinzioni di massa della vita

I Paleoclimatologici hanno scoperto però che, più o meno periodicamente, i due poli del campo magnetico terrestre si scambiano di posto, un fenomeno che sembra ripetersi con un ritmo di circa 500-700 mila anni e la cui causa va ricercata nell’influenza del campo magnetico solare su quello terrestre. In prossimità dell’inversione dei poli la terra resta per qualche migliaio di anni senza la protezione contro il vento solare e i raggi cosmici galattici. Alcune estinzioni di massa nella vita sulla terra sembra che possa essere collegati appunto alle inversioni di polarità magnetica. I modelli a volte SBAGLIANO: vero o falso?

Quando il mondo fu colpito dall’influenza nel 1957. In Italia 20 milioni di contagi e 30 mila morti

ASTRONOMIA: il viaggio annuale del sole tra solstizi ed equinozi

il TERRORE dei TEMPORALI Si chiama ceraunofobia!

cicloni anche NEL MEDITERRANEO in futuro? Le ipotesi NON SONO BUONE

Le tempeste magnetiche

Ma, a parte queste oscillazioni di lungo periodo, la calamita terrestre mostra altre piccole fluttuazioni su scale temporali dell’ordine di qualche giorno.  Questa danza nell’intensità del campo magnetico terrestre, nota come attività geomagnetica o GMA (Geomagnetic Acitivity), è sostanzialmente influenzata dalle tempeste magnetiche che si verificano sulla superficie del Sole e che culminano con quelle spettacolari e brillantissime eruzioni che proiettano materia solare (CME = Coronal Mass Ejections). Le CME sono per lo più costituite da particelle cariche e che danno luogo, appunto, al vento solare - fino a qualche milione di chilometri dal Sole. Ma il vento solare, essendo costituito da cariche in movimento, equivale ad un campo magnetico viaggiante, di gran lunga però più inteso del campo magnetico terrestre.  In questi casi il vento solare è particolarmente intenso cosicché, una volta giunto fino a qualche decina di migliaia di chilometri dalla Terra, modifica profondamente anche l’intensità, la conformazione e la simmetria del campo magnetico terrestre, dando luogo ad analoghe tempeste magnetiche anche sulla terra e che si manifestano, oltre che con le meravigliose aurore polari, anche con i tipici forti disturbi, per ore o anche per giorni, nella trasmissione delle onde radio.

giornate sempre più CORTE! FELICI o TRISTI?

le CARESTIE del FUTURO. Non ci sono buone notizie

E VOI LO SAPEVATE? i TEMPORALI possono danneggiare la PSICHE! 



Fonte Articolo: dr. Davide Santini

ULTIMI ARTICOLI

19 OTT
Alta pressione alle corde! Ecco quando tornerà la pioggia.
19 OTT
Un misto tra anticiclone delle Azzorre, freddo e piogge
19 OTT
FLOP è un termine orribile che non c'entra nulla con la meteorologia
18 OTT
Avvenne un anno fa ed era presente un primo episodio di Niña
11 OTT
In Italia 20 milioni di contagi e 30 mila morti
10 OTT
Le temperature massime osservate su 126 città
28 SET
La scorsa notte quattro scosse hanno avuto come epicentro la provincia di Treviso mentre in serata la terra ha tremato anche nel padovano