In pubblicazione il 5 MAR 2021

La notte sarebbe buia solo perché non c’è il sole?

La verità è stata scoperta da Hubble solo nel 1929


Fonte Immagine: Pixabay modificata

La notte sarebbe buia perché non c’è il sole?  A priori falso! Infatti il sole potrebbe essere una causa sufficiente ma non necessaria. Newton, immaginò un cosmo infinito e quindi con un  numero di stelle  infinito. La teoria portò al Paradosso di Olbers. 


Il paradosso di Olbers

Il Paradosso di Olbers ha il seguente enunciato: come è possibile che il cielo notturno sia buio nonostante l'infinità di stelle presenti nell'universo? Infatti è noto che  luce cala con il quadrato della distanza dalla sorgente ovvero se la distanza raddoppia, la luminosità cala di quattro volte. Ma se lo spazio fosse  infinito (stelle in numero infinito) e omogeneo ( densità di stelle costante)  allora il loro numero crescerà con il volume di spazio sferico (volume di una sfera  V = 4/3 π R3) considerato  ovvero con la terza potenza della distanza. Insomma se raddoppia la distanza, il numero di stelle, cresce di otto volte.


Mettiamo ora insieme le 2 verità

Con la distanza  la luce delle stelle cala secondo una certa legge però il loro numero cresce ancor di più con un’altra legge cosicché  la loro  luminosità globale dovrebbe crescere proporzionalmente alla distanza. Quindi In un universo  infinito anche la luminosità deve pure essere infinita e di conseguenza di notte il cielo dovrebbe luminoso. Questo il paradosso.

Dove l’errore?

Innazitutto  l’universo non è infinito e quindi contiene un numero limitato di stelle ma che comunque avrebbero potuto dare una luminosità notturna più intensa di quella attuale. Ma, soprattutto, l’universo non è  immobile!Nel 1929 Hubble infatti scopre che le galassie dell’universo si allontanano con velocità proporzionale alla distanza, fino ad un limite oltre il quale si allontanano alla velocità della luce, e quindi la loro lontana luce non arriva fino alla terra



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

12 APR
Una nuova perturbazione sta attraversando l'Italia e porterà sul nostro Paese diffuso maltempo e generale calo delle temperature
10 APR
La perturbazione che ha investito l’Italia porterà piogge diffuse, in alcune regioni anche piuttosto insistenti e abbondanti
10 APR
Forte maltempo da stasera a martedì, NON CI SONO PIU DUBBI
8 APR
Catastrofiche gelate che hanno decimato i raccolti. Avevamo già messo in conto una situazione potenzialmente pericolosa.
8 APR
I bruschi cambiamenti del clima previsti per i prossimi decenni potrebbero rendere particolarmente incerto e instabile il panorama economico globale
7 APR
Impressionante colonna di fumo, visibile da decine e decine di km.