In pubblicazione il 27 OTT 2020

SCOPERTA SENSAZIONALE: sulla Luna c'è ACQUA diffusa!

Ad annunciarlo è stata la NASA durante una conferenza stampa


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Un annuncio importantissimo quello della NASA poche ore fa durante una conferenza stampa: sulla Luna è presente acqua diffusa! Non sappiamo ancora quanto saranno sfruttabili queste riserve di acqua sulla Luna ma sicuramente questo è un un punto di partenza molto importante per missioni robotiche (e successivamente umane) e per studiare la regolite lunare che ha intrappolato le molecole.


La scoperta è stata portata a termine grazie al telescopio SOFIA (acronimo per Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy), un telescopio molto particolare considerando che è alloggiato all'interno di un Boeing 747SP, permettendogli di volare a un massimo di quasi 14 km. Questo è importante perché a quelle altezze si supera (al 99%) il filtro naturale dell'atmosfera terrestre alla radiazione infrarossa. Si possono così acquisire informazioni che in alternativa solo telescopi spaziali possono catturare.


Grazie al telescopio SOFIA, quindi, è stato possibile confermare la presenza di acqua nella faccia rivolta verso la Terra della Luna in zona equatoriale e illuminata dal Sole: l'acqua sulla Luna sarebbe arrivata attraverso i meteoriti che hanno impattato con la superficie. Grazie alla presenza di aree perennemente in ombra le molecole d'acqua hanno potuto resistere alle condizioni difficili del satellite. La quantità stimata è di 100 ppm - 412 ppm (parti per milione) nel primo metro della superficie ma non è ancora chiara la quantità totale.  La zona interessata è il cratere Clavius ​​ma in futuro saranno fatte nuove osservazioni per migliorare la precisione dei dati ed espandere le conoscenze sul fenomeno.

.



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

21 GEN
La tradizione quest'anno non verrà probabilmente rispettata, ma interessanti novità in vista
21 GEN
In arrivo un altro carico di piogge, possibili fenomeni di forte intensità nella giornata di domenica.
21 GEN
Due diverse perturbazioni porteranno maltempo diffuso, senza però scatenare freddo intenso
21 GEN
Piogge e rovesci diffusi, venti di burrasca e neve sui rilievi a quote alte
21 GEN
Le temperature medie planetarie continuano a salire e anche il 2020 ha stabilito numerosi record in diverse regioni del Mondo, compresa l'Europa
20 GEN
Una disciplina particolare, che tenta di ricostruire il passaggio di violente tempeste formatesi in tempi lontani
19 GEN
Ma poi il gelido vortice polare diserterà l’Europa almeno per 10-15 giorn