In pubblicazione il 20 GIU 2020

Un '"anello di fuoco" anche nell'eclisse solare di domani anche al Sud?

Spettacolare VIDEO di come potrebbe apparire l’evento


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Guardate questo video QUI 

 La maggior parte delle albe non assomiglia a questa alba immortalta dal video, perché la maggior parte delle albe non convolge anche la Luna.

Era il mattino del 10 maggio 2013, quando sull'Australia occidentale , la Luna era tra la Terra e il Sole nascente.  Era un'eclissi anulare, come quella che avverrà domani 21 giugno. In una eclisse anulare, la Luna è troppo lontana dalla Terra per bloccare l'intero Sole, e al massimo lascia un anello di fuoco dove la luce del sole riesce a filtara con poderosi accecanti bagliori attorno ad ogni bordo della Luna.


Il video time-lapse  allegato fa vedere sole e luna ingigantiti  ingigantito  a seguito della forte rifrazione dell'atmosfera terrestre appena sopra l'orizzonte. Allo scorrere del tempo il Sole continua a sorgere e il Sole e la Luna iniziano a separarsi.

IL 21 giugno 2020  si verificherà una nuova eclissi solare anulare , visibile dall'Africa centrale, dalla penisola arabica e da una banda stretta in tutta l'Asia. Anche il Meridioni d’Italia sarà sfiorato dall’eclisse e forse lì si potrà ammirare per qualche istante “the ring of flare” (l’anello di fuoco)



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

14 LUG
Cosa c'è di vero sulla (Possibile) ondata di caldo a fine mese? E agosto, come sarà? Possiamo già dare qualche delucidazione?
13 LUG
Continua il periodo caratterizzato da clima gradevole e caldo senza eccessi su tutto il paese.
12 LUG
Settimana gradevole per le regioni centro-meridionali. Sole sulle coste, temporali qua e là sui rilievi, caldo normale e niente afa
10 LUG
Allerta arancione in Lombardia: gialla su diverse regioni del Nord
13 LUG
Continuiamo il nostro viaggio attraverso i climi dell’Europa analizzando quello di questi due paesi dell’Europa Orientale
13 LUG
Distintamente avvertita dalla popolazione
12 LUG
E' proprio grazie alle loro eruzioni di qualche milione di anni fa che l’atmosfera ha la attuale composizione chimica...