In pubblicazione il 28 GIU 2021

Clima, il LUGLIO più CALDO di sempre

A livello planetario questo mese nell’ultimo periodo ha stabilito continui record su record


Fonte Immagine: ESA modificata

Quello del 2021 potrebbe diventare, a scala planetaria, il luglio più caldo dell’era moderna. La proiezione in questione può apparire azzardata, ma in realtà si basa sui dati meteo raccolti nel corso dell’ultimo decennio: l’analisi di tali informazioni infatti giustifica una previsione che quello di quest’anno tra i luglio più bollenti di sempre.


Stazioni meteo e satelliti per misurare la febbre della Terra

I principali centri di ricerca sul clima analizzano, in continuazione, le informazioni raccolte dagli strumenti meteo ufficiali sparsi in giro per tutto il Mondo e sono pertanto in grado di stabilire l’andamento di lungo periodo, a scala globale e regionale, per tutti i principali parametri meteorologici, dalla temperatura alla piovosità, passando per umidità, ventilazione e irraggiamento. Tra i principali istituti che studiano il clima a scala planetaria vi è sicuramente la NASA che, attraverso la Earth Sciences Division del GISS (Goddard Institute for Space Studies) analizza con costanza l’andamento climatico globale. A differenza di altri importanti istituti, quali la NOAA e l’Hadley Centre, l’agenzia spaziale americana però integra i dati strumentali raccolti in superficie dagli strumenti meteo con misurazioni effettuate dai complessi apparecchi montati a bordo dei satelliti in orbita attorno alla Terra. Ma cosa ci dicono gli scienziati della NASA? Ve lo spieghiamo nelle righe che seguono.


Il luglio più bollente del secolo

L’attenta analisi dei dati raccolti dagli strumenti a partire dal 1880, assieme ai sondaggi effettuati dai satelliti in orbita, dimostrano che il luglio più caldo di sempre è quello del 2019. Addirittura risulta essere in assoluto il mese più caldo dell’era moderna: del resto nel corso dell’anno il nostro Pianeta solitamente raggiunge le temperature più elevate proprio in luglio, cioè nel pieno dell’estate boreale. Al secondo posto tra i mesi di luglio più caldi si colloca quello dell’anno scorso, il 2020. E al terzo, quarto e quinto posto? Nell’ordine ci sono 2016, 208 e 2017. Insomma, gli ultimi 5 sono anche i mesi di luglio più roventi degli ultimi 141 anni! Insomma, le temperature medie di luglio stanno velocemente salendo. Ecco perché è probabile che anche quello che sta per iniziare sia tra i mesi più caldi dell’ultimo secolo se non, addirittura, il più bollente in assoluto! Una curiosità: per trovare il luglio più “fresco” della storia moderna bisogna al contrario spingersi indietro nel tempo di oltre un secolo, fino al lontano 1904.

 

VI CONSIGLIAMO ANCHE QUESTI ALTRI NOSTRI ARTICOLI

ATTENZIONE, il cambiamento climatico ci porterà ONDE PIU' GRANDI

PAZZESCO: cambia il clima, per l'isola di ROBINSON CRUSOE un futuro SENZA ACQUA

S.O.S GHIACCIAI, a causa del cambiamento climatico stanno SCOMPARENDO dalle ALPI

Il CAMBIAMENTO CLIMATICO ci riporterà indietro all'era dei DINOSAURI

Il clima del FUTURO metterà in FUGA intere CITTA'

Il MEDITERRANEO avrà un futuro TERRIBILE fatto di CALDO e SICCITA'

Italia a RISCHIO DESERTIFICAZIONE, a causa del cambiamento climatico NON CI SARA' PIU' ACQUA

Ultimi dati TERRIBILI, il livello dei MARI sale a velocità INCREDIBILE

PAZZESCO, in futuro il cambiamento climatico farà SCOMPARIRE IL CAFFE'

CALDO KILLER! Nei prossimi anni diventerà il nostro peggior nemico

INCREDIBILE SCOPERTA: gli straordinari effetti dei FULMINI sul clima

 

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

28 NOV
La settimana in arrivo vedrà l’arrivo della prima ondata di freddo della stagione, piogge diffuse e nevicate anche a bassa quota
28 NOV
L’aria artica arrivata sull’Italia farà sentire i suoi effetti, dando alle condizioni meteo delle caratteristiche tipicamente invernali
27 NOV
Oramai è fatta: primo round invernale del nuovo semestre freddo!
27 NOV
L’arrivo di correnti molto fredde causerà un sensibile abbassamento della quota delle nevicate
17 NOV
Forti temporali con nubifragi e grandinate
12 NOV
Le zone di Catania ed Agrigento quelle piu' colpite dai nubifragi, danni ingenti
30 OTT
l super ciclone ha lasciato la Sicilia. Una nuova perturbazione atlantica giunta al Nordovest