In pubblicazione il 29 MAG 2020

Il clima della Francia

Dopo varie settimane riprendiamo il nostro viaggio dei climi del Vecchio Continente


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Il clima della Francia

La terra dei Galli presenta diversi climi al suo interno, dovuti principalmente alla distanza dall'oceano Atlantico e dal Mediterraneo. Andiamo perciò a vedere quali sono questi climi che caratterizzano questo enorme paese.

Cfb: questo è il clima decisamente più diffuso e presente in tutta la Gallia Transalpina (colore verde). È identificabile con il clima oceanico ed è diffuso dalla Bretagna all'Alsazia, seppur con caratteri via via più continentali procedendo verso Est. A Sud non si spinge oltr all'entroterra della costa Sud e alla Valle Del Rodano. Questo clima è caratterizzato da estati non troppo calde e inverni poco rigidi; le precipitazioni sono abbondanti e sopratutto diffuse lungo tutto l'arco dell'anno.

Dfb: questo è il clima continentale (colore azzurro). Si trova sul Massif Central (Massicio Centrale), gruppo di montagne al centro-sud del paese caratterizzate da altitudine abbastanza elevata, e nella parte montagnosa dell'Est del paese, oltre che ovviamente a bassa quota sulle Alpi. Le estati sono abbastanza calde e gli inverni freddi, quindi l'escursione termica è più accentuata che nel clima oceanico. Le precipitazioni sono ben distribute durante tutto l'anno.

Dfc: è il clima boreale (colore blu scuro). Non è molto diffuso e si trova esclusivamente sui rilievi più elevati; gli inverni e le estati sono più freddi e più fresche che nel clima continentale e la piovosità è elevata, molto spesso a carattere nevoso. 

Cfa: anche questo clima non è molto diffuso, tuttavia è interessante perché è lo stesso della Pianura Padana (ci arriveremo nei prossimi articoli, ad ogni modo). Può essere chiamato clima oceanico ad estate molto calda o clima subcontinentale (colore verde chiaro). La sua principale differenza con il clima Cfb (ovvero quello oceanico) è la temperatura media del mese più caldo dell'anno, che è più elevata (> 22°C). La piovosità è ben distribuita durante l'anno. Questo clima si trova al Centro-Sud del paese, a bassa quota.

-Csa: cambiando completamene faccia climatica, il clima della Francia costiera mediterranea e della Valle Del Rodano è, per l'appunto, Mediterraneo (colore giallo). Le estati sono piuttosto secche ed è questo che distingue principalmente questo clima da quello oceanico e continentale, oltre ovviamente a temperature molto più elevate e raramente rigide. La temperatura media del mese più caldo dell'anno è elevata (>22°C).


Csb: è sempre il clima mediterraneo, tuttavia caratterizzato da estati un po' più fresche (temperature media del mese più caldo <22°C), ma pur sempre secche. Colore giallo scuro!

Dsb: questo clima è molto peculiare delle zone di montagna del Sud-Est: è caratterizzato da estati non troppo calde, tuttavia secche come nel clima mediterraneo, ed inverni decisamente più rigidi che nel clima mediterraneo. Colore viola.

EF: è il clima dei ghiacci (colore grigio scuro). Si trova sulle vette più elevate delle Alpi ed è caratterizzato dalla perenne presenza di neve e ghiaccio. 

Di seguito ecco la cartina climatica della Francia con annessa legenda.

                                                             
 

Sperando che l'articolo sul clima di questo paese vi sia piaciuto, vi diamo appuntamento al prossimo articolo del nostro percorso climatico Europeo: il clima della Spagna! Buona giornata a tutti da Meteo Giuliacci e staff



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

14 LUG
Cosa c'è di vero sulla (Possibile) ondata di caldo a fine mese? E agosto, come sarà? Possiamo già dare qualche delucidazione?
13 LUG
Continua il periodo caratterizzato da clima gradevole e caldo senza eccessi su tutto il paese.
12 LUG
Settimana gradevole per le regioni centro-meridionali. Sole sulle coste, temporali qua e là sui rilievi, caldo normale e niente afa
10 LUG
Allerta arancione in Lombardia: gialla su diverse regioni del Nord
13 LUG
Continuiamo il nostro viaggio attraverso i climi dell’Europa analizzando quello di questi due paesi dell’Europa Orientale
13 LUG
Distintamente avvertita dalla popolazione
12 LUG
E' proprio grazie alle loro eruzioni di qualche milione di anni fa che l’atmosfera ha la attuale composizione chimica...