In pubblicazione il 29 MAG 2020

29 Maggio 2012, seconda forte scossa di terremoto in Emilia

Epicentro nella bassa modenese, il bilancio delle vittime sale a 27


Fonte Immagine: web

 

Erano le 4.03 di notte del 20 Maggio 2012 quando la terrà tremo' in Emilia, a pochi chilometri dalla Lombardia. Una forte scossa di Magnitudo 5.9 spezzo' la vita di 7 persone, 50 i feriti. La provincia di Modena, Ferrara e Bologna in Emilia Romagna, quelle di Rovigo e Mantova fuori regione, furono quelle maggiormente interessate dal sisma che fu avvertito dalla Svizzera alla Slovenia, fino alla Croazia ed all'Austria. Ingenti danni al patrimonio culturale a causa dei molti crolli di palazzi storici, aziende agricole e fabbriche. Il sisma provoco' fenomeni diffusi di liquefazione delle sabbie, che interessarono ampie aree a San Carlo di Sant'Agostino, Mirabello, Finale Emilia e San Felice sul Panaro. Tali fenomeni si verificarono anche a seguito delle scosse del 29 maggio nelle aree di Cavezzo e Moglia, causando il crollo di alcuni edifici anche di recente costruzione.


Ma solo dopo 9 giorni una nuova forte scossa della durata di 30 secondi, di magnitudo 5,8 e definita superficiale (profondità ipocentro: 9,6 km) fu registrata alle 09:00:03 del 29 maggio 2012. L'epicentro fu nella zona di Medolla e Cavezzo in provincia di Modena. Un primo bilancio provvisorio riporto' crolli in edifici anche di interesse storico-artistico, tra quelli già danneggiati dall'evento sismico del 20 maggio, 20 vittime (due decessi avvenuti in data 5 giugno ed uno il 12 giugno) e almeno 350 feriti. Gli sfollati salirono a circa 15.000.



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

14 LUG
Cosa c'è di vero sulla (Possibile) ondata di caldo a fine mese? E agosto, come sarà? Possiamo già dare qualche delucidazione?
13 LUG
Continua il periodo caratterizzato da clima gradevole e caldo senza eccessi su tutto il paese.
12 LUG
Settimana gradevole per le regioni centro-meridionali. Sole sulle coste, temporali qua e là sui rilievi, caldo normale e niente afa
10 LUG
Allerta arancione in Lombardia: gialla su diverse regioni del Nord
13 LUG
Continuiamo il nostro viaggio attraverso i climi dell’Europa analizzando quello di questi due paesi dell’Europa Orientale
13 LUG
Distintamente avvertita dalla popolazione
12 LUG
E' proprio grazie alle loro eruzioni di qualche milione di anni fa che l’atmosfera ha la attuale composizione chimica...