In pubblicazione il 22 AGO 2019

Brasile, a fuoco l'Amazzonia: ma succede ogni anno!

Ma succede ogni anno e sembrerebbe non esserci nessun record


Fonte Immagine: web

 

Emergenza nella foresta pluviale piu' grande del Mondo. L'Amazzonia, infatti brucia. Ma è un'emergenza? Il problema si, è serio, ma non è una novità perchè in Brasile siamo nel pieno della stagione secca, che va da Giugno a Settembre, ed i focolai nel Paese sono davvero numerosi ma è quasi normale.

Il ritmo degli incendi si, è impressionante: tre campi da calcio al minuto, la foresta amazzonica sparisce con questo incredibile ritmo. Secondo alcune fonti, soprattutto giornali,  rispetto al 2018 l'incremento degli incendi potrebbe superare il 70%: pochi giorni fa ne sono stati stimati 73 mila contro 40 mila di un anno fa. Secondo altre fonti, in realtà piu' attendibili, gli incendi sarebbero leggermente superiori allo scorso anno, ma di poco. Il fumo nei giorni scorsi è giunto fino a San Paolo, non direttamente dall'Amazzonia ma dal vicino Paraguay, anch'esso assediato dagli incendi: già alle ore 16 il cielo si è fatto scuro per via degli incendi.

Gli incendi, come detto poco sopra, sono soliti in questo periodo e negli ultimi mesi si è assistito ad una forte crescita a causa del clima secco, probabilmente favoriti anche dalla politica di deforestazione di Bolsonaro. Il fuoco, quindi, è stato scatenato come ogni anno in questa stagione dagli agricoltori che cercano di deforestare per ricavare spazi agricoli e di allevamento. Soltanto lo scorso mese in Amazzonia sono stati distrutti 2.253 km quadrati di vegetazione ma è così da molti anni.


Occhio pero' alla bufala. In questi giorni tante sono le immagini e le notizie sbagliate che giungono riguardo questi incendi. La prima, come spiegato poco fa, è che sono incendi che avvengono spesso e sono causati proprio per ricavare spazi agricoli, il Paese quindi non è nuovo a molti incendi in questi mesi. Altra bufala è il fumo che avrebbe coperto San Paolo direttamente dall'Amazzonia: no, in realtà veniva dal vucino Paraguay. L'ultima sono una serie di immagini simbolo di questi incendi ma che in realtà sono foto di anni fa, come il coniglio bruciato, la scimmia disperata oppure diverse immagini del fuoco.

Questo grave problema sussiste da anni ed anni e non è certo una novità come in molti stanno scrivendo ma è giusto mettere in risalto questa che possiamo definire catastrofe in una delle zone piu' verdi al Mondo.

 



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

6 DIC
Sull'Italia è aria di cambiamento. Sono arrivate le prime correnti fredde in quota, indotte dall'irruzione fredda in evoluzione sull'Europa orientale
6 DIC
L'Italia come una medaglia vivrà il tempo meteorologico diviso da due facce
6 DIC
“Mala tempora currunt“ ci si appellava quando il raccolto non era buono a causa di un mese o più di magra
3 DIC
Nel frattempo che l'Europa si appresta a fronteggiare l'ennesimo treno di perturbazioni, gli USA potrebbero segnare un nuovo record
7 DIC
Scossa distintamente avvertita in città, magnitudo 3.7
6 DIC
Notte di ansia nella zona di Pozzuoli