In pubblicazione il 3 FEB 2020

Caldo come a GIUGNO sull'Appennino: fino a +25°C!!

Incredibile giornata anche in quota


Fonte Immagine: Monte Cimone

 

Una giornata davvero anomala quella vissuta oggi su gran parte della nostra Penisola. Temperature altisisme a causa della massa di aria calda giunta nelle ultime ore che ha portato la quota dello zero termico ad oltre 3500 metri, valori attesi in piena estate! Sull'Appennino settentrionale si è vissuta una giornata che a Giugno non sarebbe stata anomala, quindi, per essere a Febbraio, lo è, e molto. Sul crinale tra Toscana ed Emilia si sono raggiunti i +11.6°C al Lago Scaffaiolo a 1794 metri, +10.8°C sul Monte Gomito a 1892 metri, +15°C a Pratospilla a 1358 metri e +17.4°C a Le Polle, inizio delle piste da sci del Comprensorio del Monte Cimone.

Ma le temperature sono state nettamente piu' alte poco piu' in basso: incredibile il dato di Bobbio, nel piacentino, che ha raggiunto i +25.6°C, oltre +23°C a Ferriere (PC), Varsi (PR), Urzano (PR), Camporella (RE), Bora del Musso (RE), San Giovanni (RE), Carpineti (RE), Monteforco (MO), oltre +22°C a Pavullo nel Frignano (MO), Villa MInozzo (RE), Prignano sulla Secchia (MO), Carnola (RE), Cedogno (PR), Palanzano (PR), Rugarlo (PR), Morfasso (PC), Bettola (PC).


Tutti i dati termici della rete di Emilia Romagna Meteo li trovate QUI.



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

2 APR
Il mese di aprile potrebbe ancora mostrare qualche segnale di incertezza
2 APR
Si volterà pagina già dal weekend, quando le temperature riprenderanno a salire sensibilmente
2 APR
Le perturbazioni diserteranno l'Italia e ci lasceranno l'alta pressione padrona della situazione meteo
31 MAR
Residui fenomeni sulle regioni centro meridionali della Penisola
31 MAR
La grande metropoli americana è oramai al collasso e in aiuto giunge anche la nave ospedale della Marina Militare Americana
22 MAR
Danneggiato l'ospedale, due le forti scosse di terremoto
22 MAR
Un rapporto appena diffuso da SIGEA fa il punto su quanto emerge dall'analisi preliminare riguardante l'eventuale ruolo del clima sulla diffusione del virus