In pubblicazione il 8 NOV 2019

Cascate Vittoria a secco, siccità senza precedenti.

Emergenza ambientale in Africa, le cascate Vittoria rischiano di scomparire a causa della siccità

Cascate Vittoria a secco.
Cascate Vittoria a secco.
Fonte Immagine: Web

 

Le cascate Vittoria, uno dei più spettacolari patrimoni dell'Unesco, rischiano di scomparire e gli effetti potrebbero essere devastanti. Situate nell'Africa Australe, tra la Zambia e lo Zimbabwe, le cascate Vittoria si estendono per più di un chilometro e mezzo, con un altezza media di circa 130 metri, originate dal famoso fiume Zambesi, uno dei più lunghi del'Africa, che con i suoi 2600 chilometri di lunghezza, dona vità a milioni di persone e animali. Le frequenti ondate di caldo, a causa del cambiamento climatico, stanno causando lunghissimi periodi di siccità, con temperature che hanno superato i 50°C in gran parte di questi immensi territori, lasciando milioni di persone e specie animali senza cibo e acqua, una situazione davvero complicata che sta mettendo a rischio milioni e milioni di vite. 


Le cascate Vittoria, che dalla fine degli anni novanta hanno visto un drastico calo della portata delle acque, si stanno riducendo sempre di più e gli effetti secondo gli scienziati saranno gravissimi. Oltre al grandissimo danno ambientale, le autorità della zona sono molto preoccupate anche per le ricadute che avrà l'economia: ogni anno sono moltissimi i turisti che vengono a visitare questi posti, specialmente le cascate e la centrale idroelettrica di Kariba, una delle centrali più grandi del mondo, che produce energia elettrica per tutta la Zambia e lo Zimbabwe. Nel corso dei prossimi mesi, la situazione potrebbe probabilmente ancora aggravarsi, scatenando così una grande crisi umanitaria. 



Fonte Articolo: Mattia Palombo

ULTIMI ARTICOLI

10 LUG
Allerta arancione in Lombardia: gialla su diverse regioni del Nord
10 LUG
Settimana entrante abbastanza altalenante, dapprima clima asciutto e gradevole, poi veloce passata piovosa, a seguire di nuovo alta pressione.
9 LUG
Temperature prettamente estiva, ma dal fine settimana cambia di nuovo tutto
Caldo estremo Siberia
1 LUG
Situazione estrema in Siberia, alle prese con temperature davvero fuori scala: dopo i 38°C a 67 gradi di latitudine, ieri 34°C a 73 di latitudine. 15-18 gradi sopra le medie!
29 GIU
Una scossa distintamente avvertita dalla popolazione
29 GIU
Dopo aver analizzato il clima di tanti paesi, giungiamo finalmente ad analizzare quello del nostro