In pubblicazione il 13 NOV 2019

Disastro a VENEZIA, acqua alta eccezionale, vaporetti in Piazza e due vittime

Situazione critica: acqua alta tutta la settimana


Fonte Immagine: Foto Serenissima Meteo

E' uno dei risvegli piu' difficili di sempre per la città di Venezia. Nella serata di ieri una marea eccezionale ha inondato il 90% della città sommergendo ogni via, molte abitazioni e locali. La forza dello Scirocco, con raffiche fino a 100 km/h, ha portato la marea oltre le previsioni con un picco raggiunto alle ore 22.50 di ben 187 cm, il secondo livello piu' alto dopo i 194 cm del 1966. La forza dello Scirocco ha portato una marea eccezionale che ha invaso anche spiagge e le vie di molte altre località come Chioggia e Jesolo dove il mare ha raggiunto la piazza centrale. Il Rio interno, a Caorle, è esondato.


Venezia questa mattina è in ginocchio e il Sindaco, che ha parlato di "disastro", ha sospeso tutte le attività scolastiche.


La marea che ha raggiunto i 187 cm ha portato oltre 150 cm di acqua nei punti piu' bassi della città scaraventando gondole ma anche vaporetti sopra banchine e piazze. Tre i vaporetti affondati, molte zone della città sono senza luce e linea telefonica. Molti ponti risultano danneggiati, muretti distrutti. Purtroppo si contano anche due vittime: un anziano di 78 anni è morto fulminato sull’isola di Pellestrina, per un corto circuito elettrico innescato dalla marea che gli era entrata in casa mentre un altro abitante della stessa isola è stato trovato deceduto anche lui in casa.

ACQUA ALTA TUTTA LA SETTIMANA. Purtroppo non ci sono buone notizie, l'arrivo di una nuova perturbazione e reiterate condizioni di maltempo protrarranno l'acqua alta anche nei prossimi giorni. Stamattina atteso nuovo picco di 145cm e poi 125 cm giovedì e ancora fino a 140cm venerdì.

La marea che supera a Venezia la soglia di attenzione di +80 cm viene comunemente indicata come "acqua alta"; a questa quota sorgono problemi di trasporto e di viabilità pedonale nei punti più bassi della città (Piazza San Marco). Quando la marea supera i 100 cm (5% del suolo pubblico allagato), il fenomeno inizia ad interessare tratti più consistenti dei percorsi cittadini. A quota +110 cm, circa il 12% della città è interessata dagli allagamenti. Quando invece si raggiungono i +140 cm, viene allagato il 59% della città. Il livello raggiunto questa notte, con 187 cm, allaga circa il 90% del centro.

Foto Serenissima Meteo
 



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

12 AGO
Disaccordo tra i vari modelli ma anche all’interno degli stessi modelli
12 AGO
Un weekend fantastico da Nord a Sud
12 AGO
L'infiltrazione di fresche correnti atlantiche alimenterà una spiccata instabilità con la formazione di intense nubi temporalesche
11 AGO
Le previsioni dettagliate per area geografica per la festa principale dell'estate.
11 AGO
Solo al 10% circa delle città ha raggiunto 35-36 gradi
11 AGO
La pandemia ha causato un importante blocco delle principali attività a livello planetario, con conseguente evidente riduzione delle emissioni di gas serra
massime aklle ore 13.30 (in scuro) i valori oltre 33 gradi)
11 AGO
Dove potranno essere raggiunti i 35 gradi
Le temperature massime previste per martedì 11 agosto
10 AGO
Valori tra 35 e 37 gradi solo nel 15% circa delle città d'Italia