In pubblicazione il 5 MAG 2019

Era il 5 maggio del 1998, la terribile giornata dell'alluvione di Sarno, Quindici e Siano, Salerno Campania

Un nubifragio si scatenò tra le provincie di Salerno, Avellino e Caserta. Il conto più salato per il Comune di Sarno, Quindici e Siano


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

5 maggio 1998, l’alluvione di Sarno. In poche ore una vasta colata di fango e detriti travolse alcuni centri abitati in provincia di Salerno, Avellino e Caserta. Sarno fu il Comune a pagare il tributo più alto di vittime.


Un'enorme frana di detriti e fango che, tra il 5 ed il 6 maggio 1998, colpì i comuni campani di Sarno (SA), Quindici (AV), Siano (SA), Bracigliano (SA) e San Felice a Cancello (CE), causando la morte di 160 persone. Di queste, 137 rimasero uccise nella sola Sarno, la cui frazione di Episcopio fu l'area maggiormente colpita, 11 nel comune di Quindici, in particolare nella frazione di Casamanzi e 5 nel comune di Siano (Sa).



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove