In pubblicazione il 27 NOV 2019

Grande piena del fiume Po, l'allerta rossa continua!

Ondata di piena attesa tra oggi e domani in Emilia e in Veneto, le foto dall'alto:

La piena del Po nel Piacentino.
La piena del Po nel Piacentino.
Fonte Immagine: Angelo Adam Cannella

 

Il grande fiume fa ancora parlare di sè.  Dopo le abbondantissime piogge, che hanno interessato il Piemonte e la Liguria, originando una grande piena nel fiume Po come non si vedeva da tempo, in queste ore la fiumana si sta spostando verso l'Emilia e verso il Veneto, dove raggiungerà il colmo tra oggi e domani, prima di dirigersi alla foce e gettarsi nel mare Adriatico. Tra la notte scorsa e questa mattina, il picco di altezza massima della piena, è giunto tra Reggiano, Mantovano e Modenese, con un valore di ben 7.70 metri a Boretto (RE) e 8.50 metri a Borgoforte (MN). Per precauzione, a Brescello (RE), oggi le scuole rimarranno chiuse e le persone residenti nelle golene sono state evacuate in diverse zone lungo tutto il corso del fiume, dove l'acqua ha raggiunto diverse abitazioni e aziende agricole. Chiusi momentaneamente anche alcuni ponti, come quello che collega  Boretto a Viadana e quello che collega Guastalla a Dosolo, nel Mantovano. La piena, proseguirà il suo tragitto verso le province di Ferrara e Rovigo, con il culmine atteso nella giornata di domani con il superamento della soglia 3, anche qui le aree golenali sono state messe in sicurezza e potrebbero essere in parte evacuate questo pomeriggio.

Una piena importante ma...  Il grande fiume mette ansia tra la popolazione del posto, superando la soglia 3 di attenzione, con una forte corrente e con vaste zone completamente sommerse da metri d'acqua, si tratta di una piena importante da monitorare, ma non eccezzionale. Negli anni 1994 e nel 2000, il Po, raggiunse valori molto più alti e preoccupanti, che causarano anche gravi danni su larga scala. Nel 2000, a Piacenza, la piena toccò i 10.50 metri altezza, 2 metri in più rispetto alla piena di questi giorni, che ha raggiunto gli 8.10 metri circa. 


Allerta rossa della Protezione Civile. Prosegue la fase di allerta meteo rossa lungo tutte le zone del Fiume Po tra Emilia, Veneto e Lombardia. Per tutta la giornata odierna vige un bollettino di elevata criticità per la piena del fiume per: Emilia Romagna; pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Pianura emiliana centrale, Pianura e bassa collina emiliana occidentale. Lombardia: Bassa pianura orientale. Veneto: Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.



Fonte Articolo: Mattia Palombo

ULTIMI ARTICOLI

21 GEN
L’aria “pulita” in natura non esiste né è mai esistita. La naturale composizione dell’aria
21 GEN
Gran parte del mese di Gennaio sembra scorrer via senza grossi sussulti sul vecchio continente
20 GEN
Secondo la statistica climatica l'evento ha discrete probabilità
19 GEN
Sarà l’ondata sognata e lungamente attesa da freddofili e nivofili?
22 GEN
La media è quasi di 10°C superiore
22 GEN
Danni pesantissimi a causa delle devastanti mareggiate, tanta neve in montagna
22 GEN
Dopo siccità ed incredibili incendi arrivano forti temporali
22 GEN
Il fumo alla fermata dell’autobus… e le scorregge? tratto da www.aduc.it