In pubblicazione il 18 MAR 2019

Il 18 marzo 1944, tremenda eruzione del Vesuvio: più di 12 mila persone evacuate

L’evento iniziò con un aumento dell'attività stromboliana e con piccole colate laviche sul versante orientale e verso sud. Tanti i paesi che subirono danni


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

 

Era il 18 marzo 1944, quando una tremenda eruzione sveglia il vulcano Vesuvio.

L’evento iniziò con un aumento dell'attività stromboliana e con piccole colate laviche sul versante orientale e verso sud.

Tanti i paesi che subirono danni, più di 12 mila persone furono costrette all'evacuazione.


La città di Napoli fu protetta dalla direzione dei venti che allontanarono dalla città la nuvola di cenere e lapilli.



Fonte Articolo: Dipartimento Protezione Civile

ULTIMI ARTICOLI

Piogge cumulate il 23 aprile
17 APR
Sta per esaurirsi la preziosa ma lunga fase piovosa
Piogge previste per i prossimi 7 giorni
17 APR
Una perturbazione in discesa dalla Francia attiverà nuovi fenomeni a partire dal 23
15 APR
Forti venti di scirocco sul Mediterraneo per il fine settimana Santo
16 APR
Impianti aperti a sorpresa nel weekend di Pasqua e Pasquetta
16 APR
Danni pesantissimi in diversi Stati
15 APR
Avvertita distintamente dalla popolazione