In pubblicazione il 25 APR 2019

Il ciclone tropicale Kenneth ha colpito la costa del Mozambico

Il ciclone tropicale Kenneth si è rapidamente intensificato ad un equivalente uragano di Categoria 4


Fonte Immagine: Satellite

 

Il ciclone tropicale Kenneth si è rapidamente intensificato nelle ultime 24-36 ore: dalle raffiche di 113 km / h (70 mph) alla fine del 23 aprile ad un equivalente uragano di categoria 4 sulla scala Safir-Simpson, con venti fino a 233 km / h (145 mph). Il rapido rafforzamento è stato favorito dalla formazione di un occhio stenopeico molto stretto.

Kenneth è andato in landfall sulla costa settentrionale del Mozambico durante il pomeriggio di oggi, giovedì 25 aprile (UTC). Si prevede che rimarrà di categoria 4 per diverse ore con venti medi fino a 200 km / h (125 mph) e raffiche fino a 249 km / h (155 mph)!


Oltre ai venti estremamente intensi, l'area riceverà anche quantità estreme di precipitazioni, anche se difficilmente Kenneth riuscirà a penetrare facilmente nell'entroterra dopo l'approdo. Previsti tra 1500 e 2000 mm di pioggia entro il weekend, quindi per la serata di domenica! Le autorità locali attendono gravi alluvioni su diverse aree nel nord-est del Mozambico.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove