In pubblicazione il 26 SET 2020

Il Foehn è giunto nel mattino di sabato

La sua tipica impronta sul forte essiccamento dell’aria


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Come era stato messo ieri nel conto, oggi, sabato 26 il Foehn è  effettivamente giunto sulle regioni di Nordovest.


Il vento è stato scatenato dal forte dislivello barico tra il versante padano delle Alpi e il versante franco-svizzero. Infatti alle ore 09:00 di sabato era stato osservato un dislivello barico di ben 13-14 hPa tra gli opposti versanti, la condizione perché le masse d’aria fredda addossata al versante nord delle Alpi, siano state costrette  scavalcare in blocco la barriera alpina.


Schermata%202020-09-26%20alle%2017_16_21.jpg

 

Gli effetti più eclatanti del vento di Foehn nella circostanza sono state avvertite sulla umidità dell’aria.

Infatti alle ore 09:00 , appena prima della comparsa del Foehn l’umidità relativa in Val Padana occidentale era circa 70-80%  ma appena  3 ore dopo, alle ore12:00, è scesa al 20-30%.

 

aa%202020-09-26%20alle%2017_07_06.jpg



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

28 OTT
Alta pressione uguale bel tempo? Si, ma non sempre...
28 OTT
Residui fenomeni all’estremo Sud, specie su Salento, Calabria, Puglia ionica e Sicilia orientale. Sole altrove, ma con nebbie in Val Padana e vallate centrali
28 OTT
Uno dei terremoti piu' forti degli ultimi 200 anni
15 OTT
Ecco le PESANTI ANOMALIE a livello globale: noi siamo in un'ISOLA FELICE.
13 OTT
Valori molto bassi al Nord Est, prima volta fin sullo zero anche in pianura
9 OTT
Era il 9 Ottobre 1963, Ore 22.39