In pubblicazione il 9 AGO 2019

Inferno di fuoco a Faenza, Emilia Romagna. Vasto incendio alla Lotrans System

Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Dall'una e mezza di questa notte è in atto un incendio di vaste dimensioni a Faenza, in provincia di Ravenna. Un rogo che ha presto avvolto il magazzino della ditta Lotras, alle porte della città manfreda, il fumo visibile da decine di chilometri si è elevato fino alla quota di 3-4000 metri ricoprendo gran parte della Romagna con una coltre scura (immagine visibile da satellite).

Si tratterebbe del capannone della Lotras System, in via Deruta, pattuglie dei Vigili del Fuoco accorse da tutta la provincia ed anche da quelle limitrofe sono al lavoro per spegnere l’incendio.
Il Comune di Faenza mette in guardia: "SI CONSIGLIA DI USCIRE SOLO SE NECESSARIO, CHIUDERE LE FINESTRE, ASTENERSI DAL COMPIERE ATTIVITÀ SPORTIVA E/O AVVICINARSI NEI PRESSI DELLA ZONA" 

Il Sindaco in un primo momento ha scritto che "dai primi accertamenti sembra stia bruciando olio alimentare", poi "componenti e accessori auto in plastica"; ovviamente fino a quando l'incendio non sarà completamente domato non ci sono certezze. Olio (fumo chiaro) e plastica (fumo nero) continuano a bruciare.

La Lotras System è una ditta di logistica che effettua trasporti di merci di ditte terze. Nel suo enorme capannone di circa 30.000 metri quadrati di piattaforme logistiche, stoccaggio merci, transit point, magazzino doganale, trasporto carico completo e groupage, navettaggi tra stabilimento e piattaforma, gestione pallet, tracciabilità e radiofrequenza, gestione magazzini in outsourcing, erano contenute merci della natura più svariata.


Durante la notte è stata interrotta la percorrenza sulla linea ferroviaria Faenza - Ravenna che corre a pochi metri dal capannone in fiamme. 

Proseguono le operazioni di spegnimento, ma non sarà facile. Le operazioni dei vigili del fuoco proseguono, in difficoltà a causa del vento, 34mila ettolitri di olio stanno bruciando, così come plastica per macchinari e bancali. 

Sicuramente saranno necessari diversi giorni per spegnere l'incendio. Cercheremo quanto prima di darvi ulteriori informazioni, ma il fumo aumenta e l'aria della zona diventa irrespirabile.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

17 GEN
Intere settimane sotto le grinfie dell'alta pressione, con nebbie e tanto smog, ecco alle porte un parziale cambio di rotta
17 GEN
Sabato e Domenica raggiungerà il nostro paese un fronte perturbato che porterà pioggia e neve, vediamo dove.
Le precipitazioni previste per il weekend
16 GEN
Una maggiore dinamicità aiuterà ad allentare la morsa dell'inquinamento sulle pianure e lungo le vallate interne
Aria più fredda in arrivo sull'Europa centrale
16 GEN
Il flusso Atlantico sospirerà aria più fredda fin sul Mediterraneo: clima più invernale per qualche giorno
17 GEN
Picchi fino a 150 microgrammi per metro quadro in Val Padana, l’aria è irrespirabile
17 GEN
29 le vittime, enorme valanga distrugge l'Hotel Rigopiano
17 GEN
Tutti gli anni dal 2014 nei primi 6 posti!!
15 GEN
Ecco il video della Protezione Civile della frana del 21 dicembre in località Cannillo