In pubblicazione il 14 MAG 2019

Piene dei fiumi in Emilia Romagna, situazione in miglioramento

Restano oltre la soglia critica due fiumi in Romagna


Fonte Immagine: Ponte Alto a Modena

 

Una giornata molto difficile per l'Emilia Romagna quella di ieri. Tutti i fiumi sono stati in piena a causa delle intense precipitazioni verificatesi nella giornata di domenica che si erano aggiunte a quelle molto abbondanti di una settimana prima. La situazione è risultata particolarmente difficile nel modenese a causa della piena del Secchia e del Panaro, nel bolognese a causa del fiume Idice e Sillaro ed in Romagna a causa del Montone a Forlì e Savio a Cesena. Proprio il Montone ha registrato massimi molto importanti e nel tardo pomeriggio di lunedì si sono aperti due varchi nel ponte con l'A14 prontamente arginati. Il Savio a Cesena aha raggiunto livelli eccezionali ed è esondato in diversi punti nella zona occidentale della città costringendo la chiusura di un ponte nevralgico per il traffico cittadino e della Secante, in parte completamente allagata.

La situazione d'emergenza riguardante le piene dei fiumi sta ora gradualmente attenuandosi. Il fiume SAVIO in Romagna rimane sopra la soglia massima a Castiglione con un livello di 8 metri e 43, in calo dopo il picco di ieri sera con 9 metri ed 80 cm. A Cesena l livello è sceso sotto i 5 metri dopo che ieri erano stati superati i 7 metri ed 80 cm.
Rimane molto alto il fiume MONTONE anche se in calo: a Forlì viene superata la soglia 2 su 3 con 7 metri e 28 cm, in calo rispetto al picco di 8 metri e 43 cm raggiunto ieri. A Ponte Vico è ancora oltre la soglia 3, quella massima, con 7 metri e 76 cm, in calo rispetto ai 8 metri ed 83 cm raggiunti ieri.
In Romagna rimangono sopra la soglia 2 ma in calo i fiumi Ronco, Fiumi Uniti e Lamone.

In Emilia Idice e Santerno nel bolognese sono in calo ma sempre sopra la soglia 2, così come il Reno nella zona di Cento. Panaro e Secchia nella zona di Modena sono in calo e sopra la soglia 2 ma il Secchia non ha raggiunto ancora l'onda di piena nella bassa nelle zone di Concordia, Ponte Motta e Pioppa.


Tutti i dati li trovate su https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/

 



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

22 MAG
Insiste un po' di instabilità che nelle prossime ore favorirà ancora la formazione di improvvisi temporali in alcune zone d'Italia
21 MAG
Timida comparsa dell’anticiclone Nord africano al Nord
La fascia nuvolosa prossima all'equatore geografico evidenzia la posizione attuale dell'equatore virtuale
20 MAG
La causa nella anomala posizione dell’Anticiclone Nord africano 
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni
22 MAG
In alcuni punti la neve supera i 10 metri!