In pubblicazione il 24 DIC 2018

Protezione Civile in allerta: sciame sismico sull'Etna, terremoto di ML 4.3

Un evento sismico di magnitudo ML 4.3, è stato registrato alle ore 17.50


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Sala Situazione Italia in contatto con centri di competenza e Regione

Un evento sismico di magnitudo ML 4.3, è stato registrato alle ore 17.50 dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Catania. L’evento – con epicentro localizzato tra i comuni di Zafferana Etnea, Milo e Santa Venerina – è stato avvertito dalla popolazione. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile, al momento, non sono stati segnalati danni.


Dalle 8.30 di questa mattina, le reti di monitoraggio dell’Ingv hanno registrato oltre 250 scosse sull’area sommitale del vulcano, la maggior parte delle quali nelle zone di nord-est e sud-est, con una profondità tra i 2 e i 0 km, tra le quali, alle 12.08 una con magnitudo di 4.0, con epicentro in zona Piano Pernicana, a circa 6 km da Zafferana Etnea.

ll Dipartimento della Protezione Civile continua a seguire l’evolversi della situazione in stretto raccordo con i centri di competenza (Ingv e Unifi) e la Regione Siciliana.



Fonte Articolo: Dipartimento della Protezione Civile

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove