In pubblicazione il 14 MAG 2019

Rotto l'argine del fiume Montone in Romagna, 600 case allagate

Situazione ancora complicata in Romagna


Fonte Immagine: web

 

Il peggio sembra essere passato, il fiume diminuiva ma qualcosa è andato storto. La piena davvero imponente del fiume Montone ieri aveva provocato in tutte e due gli argini sotto l'autostrada A14 due rotture che avevano impegnato diversi uomini della Protezione Civile e Vigili del Fuoco che avevano arginato la fuoriuscita d'acqua. Nella notte, pero', la situazione è peggiorata e si è verificata una nuova rottura nei presso di Villafranca di Forlì che si è svegliata allagata. Il paese è stato chiuso e tutte le forze dell'ordine sono giunte per prestare soccorso alla popolazione e distribuire i sacchi di sabbia. Solamente in queste ore, chiudendo una corsia dell'A14, si sta procedendo a richiudere la falla. Sarebbero circa 600 le abitazioni allagate. 




Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove