In pubblicazione il 5 FEB 2019

Tante valanghe sulle Alpi, diverse le vittime

Pericolo dopo le nevicate della scorsa settimana


Fonte Immagine: web

 

Continuano ad arrivare bruttissime notizie dalle Alpi: è notizia di poche ore fa che una valanga si è staccata in Val d'Aosta, nei pressi di Punta Olietta, a 2600 metri d'altitudine. L'allarme è scattato subito e sono partirti i soccorsi che hanno recuperato illesi due scialpinisti mentre un terzo non ce l'ha fatta. 

Altra valanga a Sesto, in Alto Adige. L'incidente si è verificato ieri verso le ore 16:30, quando un ragazzo di 17 anni è stato travolto da una slavina sulla Croda Rossa. I soccorsi sono immediatamente giunti sul posto e hanno estratto il ragazzo dalla neve, che è comunque deceduto per le ferite riportate.


Le ultime 2 vittime si devono aggiungere a quelle di un weekend drammatico sulle piste da sci con sette morti a causa del distacco di valanghe che hanno travolto gli sciatori fuori pista.

Se vi trovate sulle Alpi è bene che sappiate che anche oggi il pericolo valanghe rimane "marcato"  ( grado 3 su una scala di 5) quindi è assolutamente vietato percorrere i tratti fuori pista. 



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
20 AGO
Forti raffiche di vento, operazioni difficili
19 AGO
Clamoroso  insuccesso dei Climatologi
Science
19 AGO
Clamoroso  insuccesso del Climatologi
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.