In pubblicazione il 9 DIC 2020

Venezia sorpresa dall'acqua alta, ma non è finita

Acqua alta almeno fino a venerdì ma Mose in azione


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Nella giornata di martedì 8 Dicembre il centro Venezia è stato sorpreso dall'acqua alta che ha allagato tutta Piazza San Marco e anche la Basilica. Uno sbaglio della previsione alla base di questa marea: il Mose, infatti, viene attivato quando la previsione della marea supera i 130 cm mentre per ieri il Centro maree del Comune l'aveva prevista sotto questa soglia, peccato che poi sia arrivata quasi a 140 cm a causa del rinforzo dei venti!



Questa notte è stato innalzato il Mose per evitare che Venezia venga di nuovo invasa dall'acqua. Infatti, secondo le rilevazioni del Centro maree del Comune di Venezia, nuove maree superiori ai 130 cm sono in arrivo. Questa mattina il livello della marea ha superato i 125 cm ma domani mattina alle 7.15 è previsto un picco di 135 cm. Venerdì nuova marea eccezionale, possibile picco intorno ai 140 cm!

 



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

25 LUG
Eventi meteo estremi sempre più frequenti!
25 LUG
Italia divisa in due: fenomeni forti sulle settentrionali, qualche piovasco anche tra Toscana e Sardegna. Sole e caldo intenso sulle meridionali
24 LUG
Vediamo come si presenterà il tempo meteorologico la prossima settimana
Graphics: ZAMG
18 LUG
Domenica le inondazioni si sono spostate nelle parti meridionali e orientali della Germania e nella vicina Austria
15 LUG
Colpita soprattutto la valle del fiume Ahr in Renania