In pubblicazione il 24 SET 2019

Autunno: rischio di qualche chilo in più. Attenti…alla linea!

Con i primi freddi stagionali il nostro appetito tende ad aumentare. Ecco perché


Fonte Immagine: pininterest.com

 

Uno studio americano pubblicato qualche anno fa sulla rivista European Journal of Clinical Nutrition ha esaminato per un anno il comportamento a tavola di circa 600 persone  adulte.

 Alla fine ha in effetti osservato che l’autunno era il periodo nel quale introduciamo più cibi e più grassi e quindi, ovviamente, anche più calorie (circa 90 calorie al giorno in più rispetto alla primavera, con massimo accumulo in novembre).

La causa? Ebbene nel nostro organismo esistono due tipi di tessuti adiposi: bianco e bruno.


Il primo costituisce una riserva di grassi, utilizzati solo in caso di bisogno (ad es., in caso di digiuno) allo scopo di fornire, in differita, il carburante necessario per le attività routinarie dell’organismo.

Quello scuro invece viene utilizzato in tempo reale per produrre calorie. Ma via via che le temperature si abbassano, l’adipe bianco si sostituisce a quello bruno per produrre calorie. Insomma quando fa freddo l’organismo si preoccupa innanzitutto di produrre calore cosicché l’organismo è portato ad ingerire più grassi. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

Geopotenziali ECMWF
15 NOV
Piogge, temporali, vento e mareggiate, weekend movimentato su gran parte d'Italia.
14 NOV
Perturbazioni atlantiche in rotta verso il Mediterraneo. Temperature in graduale diminuzione, tanta neve sulle Alpi
14 NOV
Elevato rischio per le Prealpi venete
14 NOV
Attenzione, fino a un metro di neve sulle Alpi!
Neve a Madonna di Campiglio.
15 NOV
Nevica intensamente sull'Arco Alpino, previsti fino a 100 centimetri a fine giornata.
13 NOV
La situazione rimane critica: tutti i giorni acqua alta
13 NOV
Sembra sia arrivato uno tsunami!