In pubblicazione il 6 AGO 2019

Come si forma il tuono?

lampi e tuoni sono caratteristiche tipiche delle nubi temporalesche, e sono strettamente collegati tra loro

 

 

Quando il temporale si avvicina, ecco che in cielo appaiono i bagliori dei fulmini mentre alle nostre orecchie arriva quel brontolio sordo che tutti noi conosciamo come tuono. Ma da dove arriva quel rumero tipico che accompagna i temporali? Ebbene, fulmini e tuoni, fenomeni che sempre accopagnano le nubi temporalesche, sono strettamente collegati tra loro e, più nel dettaglio, è proprio il fulmine, nell'ibteragire con l'atmosfera, a generare il rumore tipico del tuono. In che modo lo fa? Ce lo spiega, nel video collegato all'articolo, il col Giuliacci.




Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

20 OTT
Allerta rossa in Liguria e allerta arancione in tre regioni al Nord per la persistenza dei fenomeni intensi e abbondanti
Elisa...
20 OTT
Autunno solo sulle regioni di Nordovest
19 OTT
Ancora maltempo sulle regioni settentrionali per la persistenza di precipitazioni, allerta arancione sulla Liguria
18 OTT
Una perturbazione insisterà sulle regioni del Nordovest, mentre al Sud il sole sarà accompagnato da caldo praticamente estivo
16 OTT
300 mm di pioggia sul crinale fecero esondare i torrenti Parma e Baganza
16 OTT
Sarebbero circa sette i miliardi di dollari di danni in tutto il Giappone
16 OTT
Paura sull'Isola di Giava - VIDEO
15 OTT
Caduti in 24 ore 922,5 mm di pioggia, è record storico!