In pubblicazione il 24 FEB 2019

Con il freddo meno delitti passionali

Ma perché…


Fonte Immagine: pinterest.com

 

Il freddo invernale oltre  a portare disagi, ha anche qualche merito tanto che l’inverno è la stagione nella quale i delitti passionali sono meno frequenti.

 

Questo perché  il freddo sembra che  aiuti a controllare gli stimoli violenti e le forti pulsioni passionali


Il motivo? Ebbene l’equilibrio del nostro cervello è molto sensibile al contenuto di liquidi nell’organismo. Una piccola variazione della quantità di acqua disponibile, sembrerebbe mandare in tilt la centrale di controllo del nostro comportamento. 

In effetti in inverno le condizioni climatiche sono ideali perché il nostro corpo non subisca drastiche e improvvise perdite di acqua dai tessuti. Invece il caldo, soprattutto se improvviso o prolungato, come avviene in estate, provoca, per sudorazione, una forte perdita di liquidi, i quali, se non prontamente reintegrati mediante le bevande, mettono in crisi anche il cervello, che viene a perdere così la capacità di controllare gli stimoli. Questo, ad esempio, è il motivo principale per cui in estate si nota un brusco aumento degli stupri. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

21 MAG
Timida comparsa dell’anticiclone Nord africano al Nord
La fascia nuvolosa prossima all'equatore geografico evidenzia la posizione attuale dell'equatore virtuale
20 MAG
La causa nella anomala posizione dell’Anticiclone Nord africano 
19 MAG
Fenomeni più probabili al Centro Nord, qualche spazio sereno in più al Sud
Lingua di aria calda alla quota di 1500me di origine Nord africana il 29 maggio
19 MAG
Possibile un recupero termico entro la fine del mese con 2 incursioni dell’Africano?
21 MAG
Epicentro vicino a Barletta, magnitudo 3.9
20 MAG
20 e 29 Maggio, due forti scosse di terremoto mettono in ginocchio l'Emilia Romagna
18 MAG
Piogge su gran parte del Centronord
17 MAG
12°C a Catania e 60 mm di pioggia