In pubblicazione il 15 OTT 2020

COVID: OGGI 15 ottobre, 8900 positivi, Il valore assoluto più alto di sempre

Ma "statisticamente" la situazione odierna è quasi 6-7 volte migliore di 7 mesi fa


Fonte Immagine: Sole24ore

Oggi 8900 nuovi positivi, il valore assoluto numerico  più elevato in un giorno, anche del  periodo lockdown 


E la statistica conferma che non vi è dubbio che vi sia stato un forte incremento di nuovi positivi che dai 12-18 postivi ogni 1000 tamponi (1.2/1.8 %) a settembre, sono passati negli ultimi 15  giorni dapprima a 20-30 positivi ogni 1000 tamponi e addirittura a 50-55 positivi ogni 1000 tamponi (5.0/5.5%).


Analisi statistica (non virologica!)  dei dati odierni

  • L’unico modo verace per stabilire lo stato attuale del contagio non è il numero assoluto di nuovi positivi (oggi, 15 ottobre, 8900) ai tamponi perché tale numero  è  ovviamente tanto più elevato quanto più numerosi sono i tamponi fatti (oggi 15 ottobre oggi 162 mila tamponi, il valore più alto di sempre)
  • Il metodo corretto per capire se  il contagio è in aumento è quello di contare il numero giornaliero  di nuovi positivi  ogni 100 tamponi effettuati (in % quindi).  E’ un indice reale perché è indipendente dal numero di tamponi effettuati, a differenza del numero assoluto (oggi 8900) che esaminato a sé stante, tanto per fare notizia ( o anche per altri secondi motivi?) è, da solo, è molto ingannevole
  • Infatti il numero assoluto odierno di nuovi positivi (oggi 8900), seppur preoccupante, è ingannevole per chi non sa leggere i numeri ( complici i TG che  questa  sera hanno esordito  “numero giornaliero di 8900, un raddoppio rispetto una settimana fa”)
  • Anzi  noi diciamo che un numero così elevato di nuovi positivi come oggi,  15 ottobre, non era stato raggiunto nemmeno nel momento di massimo contagio in marzo 2020 quando il numero giornaliero di  nuovi positivi raggiunse  al più le 6000 unità al giorno
  • Quindi oggi  saremmo di fronte ad ...un DISASTRO MAGGIORE di quello che aveva portato al lockdown
  • Ma ecco il risvolto della medaglia: tra il 20 febbraio e il 20 aprile  è vero che il numero di nuovi positivi  era stato sempre inferiore a 6000 unità al giorno, (meno di oggi) ma che,  in  rapporto ai tamponi fatti, non era, come oggi,  intorno 5%  ( 5 positivi ogni 100 tamponi).

Schermata%202020-10-15%20alle%2017_31_48.jpg

Ma il contagio fu molto più diffuso  durante il lockdown. Quanto di più? Ecco la risposta

  • Tra i 20 febbraio e il 20 aprile  il numero di nuovi positivi ogni 100  fu superiore al 5%  ( più di 5 positivi ogni 100 tamponi fatti)  fino a raggiungere per 2-3 settimane in marzo valori valori di 30-35 positivi ogni 100 tamponi ( 30-35%).

Schermata%202020-10-15%20alle%2019_33_21.jpg

INSOMMA DURANTE Il LOCKDOWN la percentuale di contagiati fu 6-7 volte superiore a quella odierna

Questo non  significa che dobbiamo abbandonare le precauzioni  suggerite dall’alto  perché il contagio è ancora in aumento, anche se adesso diamo la caccia a sintomatici ”ignoti” mentre in primavera  2020 venivano “tamponizzati” per lo più solo quelli con sintomi.

N.B.

Tutti i grafici sono a cura del SOLE24ORE



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

28 OTT
Alta pressione uguale bel tempo? Si, ma non sempre...
28 OTT
Residui fenomeni all’estremo Sud, specie su Salento, Calabria, Puglia ionica e Sicilia orientale. Sole altrove, ma con nebbie in Val Padana e vallate centrali
28 OTT
Uno dei terremoti piu' forti degli ultimi 200 anni
15 OTT
Ecco le PESANTI ANOMALIE a livello globale: noi siamo in un'ISOLA FELICE.
13 OTT
Valori molto bassi al Nord Est, prima volta fin sullo zero anche in pianura
9 OTT
Era il 9 Ottobre 1963, Ore 22.39